Rob Hubbard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rob Hubbard (Kingston upon Hull, 1955) è un compositore britannico. È noto per la realizzazione di numerose musiche videoludiche, in particolare negli anni 80 per il Commodore 64, tanto da essere considerato uno dei più famosi compositori di chip music. Fra i componimenti più celebri vi sono Monty on the Run, Commando, Skate or Die!, International Karate, One Man and His Droid e Master of Magic.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hubbard inizia la pratica musicale a 7 anni e, negli anni scolastici, suona in diversi gruppi. Dopo aver frequentato il college diventa musicista professionista lavorando come trascrittore e arrangiatore. Tra i suoi musicisti preferiti vi sono Mozart, Stravinsky, Ralph Vaughan Williams, John Williams, Jerry Goldsmith e Jean Michel Jarre.[1][2] Si avvicina al mondo informatico nei primi anni 80, imparando il BASIC e il linguaggio macchina del Commodore 64 da autodidatta.[2]

Comincia la sua attività nel 1985 alla Gremlin Interactive (allora Gremlin Graphics) dove presenta alcune demo di canzoni e del software educativo-musicale. Il suo primo lavoro è la creazione del tema del videogioco a piattaforme Thing on a Spring.[3]

Nel 1989 si stabilisce negli Stati Uniti lavorando per l'Electronic Arts, dove si occupa dell'audio di molti titoli, partendo dalla programmazione a basso livello fino alla composizione stessa dei brani. Hubbard ha composto alcuni brani anche per Sega Mega Drive e MS-DOS, ma il suo nome resta indissolubilmente legato al Commodore 64, sia a livello artistico che tecnico. Infatti, sfruttando un bug del chip sonoro SID, è riuscito ad ottenere dei sample di chitarra elettrica nella canzone dei titoli di Skate or Die!.

Ha lavorato per l'Electronic Arts fino al 2002; da allora è ritornato in Inghilterra ed ha ripreso a suonare dal vivo, oltre a collaborare con altri gruppi nel rivisitare alcuni suoi pezzi: ha arrangiato alcune sue canzoni per il gruppo danese Press Play on Tape,[4] specializzato in cover di Commodore 64; ha inoltre diretto l'orchestra Symphonic Game Music Concert a Lipsia in Germania nel 2005 che ha eseguito la sua International Karate.

Il 25 novembre 2016 ha ricevuto la laurea ad honorem presso la Abertay University di Dundee, Scozia, per il suo contributo alla musica videoludica negli anni 80.[5]

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Interview with Rob Hubbard, atlantis-prophecy.org. URL consultato il 30 maggio 2016.
  2. ^ a b Interviews with Rob Hubbard, sidmusic.org. URL consultato il 30 maggio 2016.
  3. ^ An interview with Rob Hubbard, karsmakers.nl. URL consultato il 30 maggio 2016.
  4. ^ Press Play on Tape discography, pressplayontape.com. URL consultato il 30 maggio 2016.
  5. ^ Edoardo Ullo, Il compositore Rob Hubbard riceve la laurea ad honorem alla Aberty University, ilvideogioco.com. URL consultato il 18 dicembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN7321379 · LCCN: (ENnr2001045996