Rivignano Teor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rivignano Teor
comune
Rivignano Teor – Stemma
Rivignano Teor – Veduta
Il centro di Rivignano, sede comunale.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia-Stemma.png Friuli-Venezia Giulia
Provincia Provincia di Udine-Stemma.svg Udine
Amministrazione
Sindaco Mario Anzil (centrodestra) dal 26-5-2014
Data di istituzione 1º gennaio 2014
Territorio
Coordinate 45°52′47″N 13°02′33″E / 45.879722°N 13.0425°E45.879722; 13.0425 (Rivignano Teor)Coordinate: 45°52′47″N 13°02′33″E / 45.879722°N 13.0425°E45.879722; 13.0425 (Rivignano Teor)
Altitudine 13 m s.l.m.
Superficie 47,43 km²
Abitanti 6 305[2] (28-2-2017)
Densità 132,93 ab./km²
Frazioni Ariis, Campomolle, Chiarmacis, Driolassa, Flambruzzo, Rivignano (sede comunale), Rivarotta, Sella, Sivigliano, Teor[1]
Comuni confinanti Bertiolo, Palazzolo dello Stella, Pocenia, Ronchis, Varmo, Talmassons
Altre informazioni
Cod. postale 33061
Prefisso 0432
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 030188
Cod. catastale M317
Targa UD
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti rivignanesi, teoresi
Patrono san Giovanni Paolo II
Giorno festivo 22 ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rivignano Teor
Rivignano Teor
Rivignano Teor – Mappa
Posizione del comune di Rivignano Teor nella provincia di Udine
Sito istituzionale

Rivignano Teor (Rivignan Teôr in friulano[3]) è un comune italiano sparso di 6 305 abitanti[2] della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.

È stato istituito il 1º gennaio 2014 dalla fusione dei comuni di Rivignano e Teor. Il capoluogo si trova nel centro di Rivignano.

Il comune di Rivignano Teor è attraversato dal corso del fiume Stella che rappresenta l'elemento identitario dell'intero territorio per l'alto profilo naturalistico, antropomorfologico nonché storico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'istituzione del comune è stata sancita dalla legge regionale n. 1 del 7 febbraio 2013, promulgata in seguito all'esito del referendum del 2 dicembre 2012 durante il quale il 95,1% dei votanti di Rivignano e il 73,0% dei votanti di Teor si è espresso favorevolmente alla fusione dei due enti[4].

Al momento dell'istituzione, gli ex sindaci di Rivignano e Teor hanno assunto rispettivamente la carica di commissario e vicecommissario prefettizio fino alle elezioni comunali del 25 maggio 2014 che hanno portato all'elezione del primo sindaco del comune[5].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ariis, qui si trovano la famosa Villa Ottelio-Savorgnan con il suo splendido parco visitabile che si affaccia sul fiume Stella e l'Acquario delle specie ittiche d'acqua dolce del Friuli-Venezia Giulia.
  • Flambruzzo, qui si trova la famosa Villa Badoglio che fu di proprietà del famoso generale, maresciallo d'Italia Pietro Badoglio, che il 25 luglio 1943 sostituì Mussolini al governo. Questa villa è ancora abitata dai suoi discendenti.
  • Rivignano (sede comunale)
  • Sella
  • Sivigliano, situata in una zona ricca di acque risorgive, possiede una chiesa del XVI secolo dedicata a San Marco, come dimostrano i due leoni alati posti all'ingresso.
  • Teor
  • Campomolle
  • Driolassa
  • Chiarmacis
  • Rivarotta

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1º gennaio 2014 26 maggio 2014 Mario Anzil - commissario prefettizio
26 maggio 2014 in carica Mario Anzil centrodestra sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Rivignano Teor - Statuto.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  3. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana
  4. ^ Viviana Zamarian, Trionfo dei "sì" per il comune unico, in Messaggero Veneto - Giornale del Friuli, Gruppo Editoriale L'Espresso, 3 dicembre 2012, p. 17. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  5. ^ Viviana Zamarian, Rivignano Teor, stop al Patto di stabilità, in Messaggero Veneto - Giornale del Friuli, Gruppo Editoriale L'Espresso, 3 gennaio 2014, p. 30. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Friuli-Venezia Giulia Portale Friuli-Venezia Giulia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Friuli-Venezia Giulia