Riviera delle Palme (Liguria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Riviera delle Palme (Rivêa d'e pârmue in ligure) è quel tratto di costa della Liguria e del Mar Ligure, che fa parte della Riviera Ligure di Ponente e coincide con il litorale dei comuni costieri della Provincia di Savona: si estende esattamente, da Est ad Ovest, dalla foce del torrente Arrestra nel comune di Varazze,al confine col comune di Cogoleto (GE) fino al punto di scollinamento di Capo Mimosa in quello di Andora, al confine col comune di Cervo (IM).[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

GolfoBorgio.jpg

È caratterizzata da spiagge ampie e sabbiose e da più frequenti tratti rocciosi e da un entroterra collinoso che si estende fino da poche centinaia di metri dal mare.

Costa[modifica | modifica wikitesto]

Sulla costa, per circa 70 km di lunghezza, la Riviera delle Palme è caratterizzata da una grande varietà morfologica; ad Andora c'è una spiaggia molto lunga con fondali che si inclinano lentamente e la sabbia è dorata, a Laigueglia la sabbia è leggermente rosata, mentre ad Alassio è dorata, col fondale di poche decine di centimetri che penetra a lungo nel mare. A Ceriale e Borghetto Santo Spirito la spiaggia è ghiaiosa, così come a Pietra Ligure e Borgio Verezzi. Appena più in là la costa diventa rocciosa in corrispondenza del promontorio di Caprazoppa e, a Finale Ligure, la spiaggia è a tratti sassosa a tratti sabbiosa; a Varigotti la sabbia è abbastanza fine, di colore avorio, mentre in prossimità di Capo Noli la sabbia è bianca. Proseguendo ancora verso Genova si arriva a Bergeggi, con fondali subito profondi, mentre a Vado Ligure e Savona questi si inclinano più lentamente. Ad Albissola Marina la sabbia è nuovamente rosata, cambiando poi verso il colore avorio a Varazze e, infine, bianca in prossimità dei Piani d'Invrea.

Isole[modifica | modifica wikitesto]

Di fronte alla Riviera delle Palme vi sono l'Isola di Bergeggi, antistante l'omonimo paese, e l'Isola Gallinara, all'altezza di Albenga.

Natura[modifica | modifica wikitesto]

Flora marina[modifica | modifica wikitesto]

La flora marina tipica della Riviera è composta da un gran numero di alghe; in particolare è facile incontrare la Ulva lactuca e la Enteromorpha compressa, quest'ultima spesso a filo dell'acqua o sul guscio delle patelle.

La frequenza di alghe del genere Bryopsis è piuttosto alta, con specie come la Bryopsis plumosa e la Bryopsis duplex. Sui fondali sabbiosi si può incontrare la Caulerpa prolifera, la Padina pavonia o ricche praterie di Posidonia oceanica. Comuni anche la Cystoseira ericoides, il Gelidium pectinatum e la Polysiphonia sertularioides.

Fauna marina[modifica | modifica wikitesto]

La fauna marina tipica della zona è quella reperibile su tutta la Riviera ligure di ponente: aguglie (Belone belone), bughe (Boops boops), castagnole rosse (Anthias anthias), orate (Sparus aurata), occhiate (Oblada melanura), saraghi (Diplodus sargus), pagari (Pagrus pagrus) e le onnipresenti bavose, in un ambiente ricco, sotto certe profondità, di gorgonie rosse (Paramuricea clavata) e bianche (Eunicella singularis).

Talvolta si possono inoltre incontrare gronghi (Conger conger), scorfani, cernie (Epinephelus marginatus), aragoste (Palinurus elephas), rane pescatrici (Lophius piscatorius) e i grandi pesci luna (Mola mola).

Economia e turismo[modifica | modifica wikitesto]

Subacquea[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene non conosciuta come altre zone della Liguria (per citarne una: la Riserva marina di Portofino) la Riviera delle Palme offre interessanti spunti per i praticanti la subacquea: in particolare l'isola di Bergeggi, all'interno della Riserva naturale regionale di Bergeggi, è rinomata per le immersioni abbastanza semplici, adatte anche ai principianti.

Altri punti interessanti lungo la riviera sono:

Principali località[modifica | modifica wikitesto]

Sulla Riviera delle Palme le principali località che si incontrano sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Visit Riviera - La Riviera Ligure delle Palme - Turismo in Liguria, su visitriviera.info. URL consultato il 13/11/2014.
  2. ^ Relitto degli Aranci
  3. ^ a b c d e Le immersioni nella Riviera (1)
  4. ^ a b c d e f Vedi Leali-Penco nella Bibliografia.
  5. ^ a b c d Relitti e immersioni (PDF), su it.geocities.com (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2006). (PDF)
  6. ^ Relitto Città di Sassari
  7. ^ a b c d Le immersioni nella Riviera (2)
  8. ^ Le immersioni nella Riviera Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. (3)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pirazzini, Clelia. L'arcobaleno sott'acqua. Guida ai fondali della Riviera Ligure delle Palme. GGallery, 2002.
  • Penco, Adriano. Da zero a meno sessanta - Immersioni tra i relitti in Liguria. Le Mani-Microart'S, 2006. ISBN 88-8012-376-9.
  • Leali Rizzi, Tina. Penco, Adriano. Liguria in blu - Guida alle immersioni subacquee da Ventimiglia a La spezia. Le Mani-Microart'S, 2001. ISBN 88-8012-179-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Liguria Portale Liguria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Liguria