Riviera (Svizzera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riviera
comune
Riviera – Stemma
Riviera – Veduta
Osogna, capoluogo comunale
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneFlag of Canton of Tessin.svg Ticino
DistrettoRiviera
Amministrazione
SindacoAlberto Pellanda (PLR) dal 2019
Lingue ufficialiitaliano
Data di istituzione2017
Territorio
Coordinate46°18′17″N 8°59′24″E / 46.304722°N 8.99°E46.304722; 8.99 (Riviera)Coordinate: 46°18′17″N 8°59′24″E / 46.304722°N 8.99°E46.304722; 8.99 (Riviera)
Altitudine279 m s.l.m.
Superficie86,07 km²
Abitanti4 132 (2016)
Densità48,01 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiBellinzona, Biasca, Calanca, Lavertezzo, Personico, San Vittore
Altre informazioni
Cod. postale6527, 6703, 6705, 6707
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS5287
TargaTI
Nome abitantirivieraschi
CircoloRiviera
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Riviera
Riviera
Riviera – Mappa
Sito istituzionale

Riviera è un comune svizzero di 4 132 abitanti del Canton Ticino, nel distretto di Riviera, parte della Regione Tre Valli.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il Torrone Alto visto dalla valle di Osogna

Riviera è situato sulle due sponde del fiume Ticino; confina a sud con la città di Bellinzona e a nord con Biasca. La cima più alta è il Torrone Alto (2 952 m s.l.m.); le rocce della regione sono lo gneiss e il granito. La vegetazione è costituita da latifogli (faggio, castagno) fino a 900 m s.l.m. e in seguito da conifere (abete, larice) fino a 2000 m s.l.m[1].

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Riviera ha tratto la sua denominazione da quella dell'omonimo baliaggio esistito tra il 1495 e il 1798[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è stato istituito il 2 aprile 2017 (data dell'elezione del consiglio comunale e del municipio) con la fusione dei comuni soppressi di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna[3]. La fusione è stata decisa con votazione popolare del 18 ottobre 2015[4] ed è stata ratificata dal Gran Consiglio ticinese il 18 aprile 2016[5]. La sede comunale è stata posta nel quartiere di Osogna.

Durante il Medioevo Riviera, allora non ancora un Comune unico, era parte dell’area d’influenza della città di Milano. Inizialmente era soggetta al capitolo dei canonici del Duomo, ma a partire dal XIII secolo fu ceduto in affitto ai Visconti e successivamente fu ereditato dagli Sforza.

Nel 1499, dopo una serie di conflitti fra Milano e i Confederati, Riviera fu attribuito a Uri, Svitto e Nidvaldo insieme a Biasca e Claro, attualmente quartiere della città di Bellinzona, per formare il Baliaggio di Riviera. Durante la Repubblica elvetica, dal 1798-1803, Riviera fu parte del Cantone di Bellinzona e dal 1803 è diventato parte del Canton Ticino.

Alla fine del XIX secolo Riviera conobbe un certo sviluppo economico grazie alla costruzione della Ferrovia del Gottardo che stimolò la nascita di una fiorente industria di estrazione del granito. A partire dagli anni ’60 - ’70 iniziarono a sorgere, soprattutto nel quartiere di Osogna, servita da una stazione ferroviaria, una serie di piccole industrie e depositi.[6]

Durante la Seconda guerra mondiale Riviera era un'importante base difensiva svizzera per la presenza della Linea LONA (LOdrino - OsogNA), uno sbarramento difensivo costituito da 23 fortini lungo un fronte di 10 km. Inoltre, nel 1943 vi fu edificato l'aerodromo militare di Lodrino, che oggi serve anche da eliporto civile.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

L'aerodromo militare di Riviera.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[10]:

Abitanti censiti

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Quartieri[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Sito d'arrampicata[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere di Cresciano è una celebre meta per il bouldering e ospita uno dei più rinomati siti d'arrampicata al mondo.[12] La roccia è gneiss granitico e sono presenti oltre mille passaggi disposti su sedici settori.

Tra i passaggi più difficili e famosi, l'8C The Story Of Two Worlds salito dall'arrampicatore statunitense Dave Graham il 9 gennaio 2005[13] e Dreamtime, boulder di Fred Nicole (novembre 2000), primo passaggio di grado proposto 8C della storia del bouldering.[14]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'amministrazione comunale e le scuole sono decentralizzate: l'amministrazione generale è nel quartiere di Osogna, le finanze in quello di Cresciano, l'ufficio tecnico a Iragna e gli sportelli sociali, compreso il controllo abitanti, a Lodrino[15].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Flavio Marelli, L'economia forestale ticinese nella realtà socio-economica cantonale, Revue Ingénieurs et architectes suisses, 103, 1983
  2. ^ Rapporto della Commissione di studio relativo all’aggregazione dei Comuni di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna, p. 15 (PDF), Comune di Riviera, 6 maggio 2015. URL consultato il 24 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2017).
  3. ^ Riviera, in Dizionario storico della Svizzera, 6 aprile 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  4. ^ Esito della votazione consultiva per l’aggregazione dei comuni del Bellinzonese e della Riviera (PDF), Repubblica e Cantone Ticino – Dipartimento delle istituzioni, 18 ottobre 2015. URL consultato il 24 novembre 2017.
  5. ^ Decreto legislativo concernente l’aggregazione dei Comuni di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna in un unico Comune denominato Riviera (PDF), Repubblica e Cantone Ticino – Bollettino ufficiale delle leggi, 18 aprile 2016. URL consultato il 24 novembre 2017.
  6. ^ a b c d Giuseppe Chiesi, Osogna, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  7. ^ Giuseppe Chiesi, Cresciano, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  8. ^ a b c d e f Giuseppe Chiesi, Lodrino, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  9. ^ Giuseppe Chiesi, Iragna, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2017. URL consultato il 24 novembre 2017.
  10. ^ Rapporto della Commissione di studio relativo all’aggregazione dei Comuni di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna, p. 26 (PDF), Comune di Riviera, 6 maggio 2015. URL consultato il 24 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2017).
  11. ^ a b Rapporto della Commissione di studio relativo all’aggregazione dei Comuni di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna, p. 18 (PDF), Comune di Riviera, 6 maggio 2015. URL consultato il 24 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2017).
  12. ^ (EN) Claudio Cameroni, Roberto Grizzi e Renzo Lodi, Cresciano, su planetmountain.com. URL consultato il 26 luglio 2018.
  13. ^ (EN) Dougald MacDonald, Graham’s Hardest Yet, su climbing.com. URL consultato il 26 luglio 2018.
  14. ^ Roberto Fioravanti, Fred Nicole e Dreamtime 8c a Cresciano, Svizzera, su planetmountain.com, 24-11-2000. URL consultato il 26 luglio 2018.
  15. ^ Rapporto della Commissione di studio relativo all’aggregazione dei Comuni di Cresciano, Iragna, Lodrino e Osogna, p. 36 (PDF), Comune di Riviera, 6 maggio 2015. URL consultato il 24 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Ticino