Rive d'Arcano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rive d'Arcano
comune
Rive d'Arcano – Stemma
Rive d'Arcano – Veduta
Vista del Castello
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia Giulia-Stemma.png Friuli-Venezia Giulia
ProvinciaProvincia di Udine-Stemma.svg Udine
Amministrazione
SindacoCristina D'Angelo (lista civica Progetto per Rive d'Arcano) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate46°08′N 13°02′E / 46.133333°N 13.033333°E46.133333; 13.033333 (Rive d'Arcano)Coordinate: 46°08′N 13°02′E / 46.133333°N 13.033333°E46.133333; 13.033333 (Rive d'Arcano)
Altitudine175 m s.l.m.
Superficie22,57 km²
Abitanti2 444[2] (31-12-2015)
Densità108,29 ab./km²
FrazioniArcano Inferiore, Arcano Superiore, Giavons, Pozzalis, Raucicco, Rivotta, Rodeano Alto, Rodeano Basso[1]
Comuni confinantiColloredo di Monte Albano, Coseano, Dignano, Fagagna, Majano, San Daniele del Friuli, San Vito di Fagagna
Altre informazioni
Cod. postale33030
Prefisso0432
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT030095
Cod. catastaleH347
TargaUD
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 406 GG[3]
Nome abitantirivearcanesi
Patronosan Martino
Giorno festivo11 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rive d'Arcano
Rive d'Arcano
Rive d'Arcano – Mappa
Posizione del comune di Rive d'Arcano nella provincia di Udine
Sito istituzionale

Rive d'Arcano (Rives Darcjan in friulano[4]) è un comune italiano di 2 444 abitanti della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.

Nei suoi immediati dintorni si erge il Castello d'Arcano, massiccia costruzione del XII secolo, con all'interno una chiesa seicentesca. Non lontano, fu edificata, nel quattrocento, la chiesa di San Martino.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello di Tricano o d'Arcano

Unico superstite dei due o forse tre castelli che via via furono costruiti nel feudo della famiglia Tricano (poi d'Arcano) il castello si trova nella frazione di Arcano Superiore.

L'attuale castello è sorto su una precedente costruzione fortificata, forse antecedente il X secolo. Le origini si fanno risalire a Leonardo da Cornu, il cui figlio Ropretto (o Rioretto) diede origine alla famiglia dei Tricano, divenuta in seguito d'Arcano. Il nome Tricano della famiglia prende origine dallo stemma, su cui erano rappresentati tre cani neri, per simboleggiare la fedeltà all'Imperatore e al Patriarca di Aquileia. Tale fedeltà fu premiata con la carica ereditaria di marescialli e vessilliferi della Chiesa Aquileiense.

Per questo motivo i Tricano furono coinvolti in tutte le lotte feudali che sconvolsero il Patriarcato tra il XIV ed il XV secolo.

Nel 1420 il castello passò sotto il dominio della Repubblica di Venezia e nel 1511 fu danneggiato durante la rivolta contadina del giovedì grasso.

Mentre all'esterno il complesso si presenta massiccio, con bifore tardoromaniche, merlature, camminamenti e torri di vedetta, all'interno cela invece i caratteri di una residenza di campagna, con alcuni pregevoli affreschi secenteschi e settecenteschi.

Al castello è legata la misteriosa vicenda di Francesco d'Arcano che nel 1635 sposò Todeschina di Prampero, la quale fu poi uccisa a pugnalate per gelosia. Todeschina prima di morire scrisse con sangue le proprie iniziali su un muro del castello. Tale scritta rimase visibile fino al terremoto del 1976. Francesco fece murare il cadavere, che fu ritrovato durante i lavori di restauro nei primi del novecento.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

A Rive d'Arcano, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana"[6].

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Artigianato[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda l'artigianato, il comune è rinomato soprattutto per la produzione di pantofole.[7]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio della città è l'A.S.D. Rive d'Arcano 1968 che milita nel girone A friulano di Prima Categoria. È nata nel 1968. I colori sociali sono il celeste ed il bianco.

Pallavolo[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di pallavolo della città è la Volley Corno Associazione Comunale Dilettantistica Pallavolo che milita nel girone B friulano di Prima categoria femminile. I colori sociali sono il rosso ed il bianco.

Tennis[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di tennis della città è la Associazione Sportiva Dilettantistica Tennis Club Rive d'Arcano che milita nella serie D3 maschile girone 4. I colori sociali sono il rosso ed il bianco. Inoltre sono presenti una serie di tennisti singolari che militano in vari tornei regionali. I campi da gioco della societa è provvista di un campo in sintetico al coperto e riscaldato e due in terra rossa all'aperto al cui loco organizzano vari tornei durante il corso dell'anno e anche corsi estivi per ragazzi.

Arti Marziali[modifica | modifica wikitesto]

Polisportiva Judo Club Shimai Dojo Associazione Sportiva Dilettantistica si trova a rive d'arcano ed è affiliata alla FIJLKAM, alla UISP.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Rive d'Arcano - Statuto
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Denominazioni toponimiche ufficiali in lingua friulana
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ LR292007
  7. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 1, Roma, A.C.I., 1985, p. 19.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN243182328