Ritratto di nobildonna genovese con il figlio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di nobildonna genovese con il figlio
Anthonis van Dyck 023.jpg
AutoreAntoon van Dyck
Data1625
Tecnicaolio su tela
Dimensioni189×139 cm
UbicazioneNational Gallery di Washington, Washington

Ritratto di nobildonna genovese con il figlio è un dipinto del pittore fiammingo Antoon van Dyck del 1625.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il dipinto raffigura una nobildonna seduta e suo figlio, un ragazzetto di circa sette anni. I due sono inseriti su una terrazza. La donna, raffigurata con un pesante abito nero, che potrebbe essere segno di vedovanza, tiene per mano il figlio, un bambino apparentemente vivace e maturo. Le mani intrecciate sono il centro della tela. Non si sa con precisione l'identità della donna, che fino a qualche tempo da si riteneva essere Paola Adorno, marchesa di Brignole-Sale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Pietro Bellori, Vite de' pittori, scultori e architecti moderni, Torino, Einaudi, 1976.
  • Didier Bodart, Van Dyck, Prato, Giunti, 1997.
  • Christopher Brown, Van Dyck 1599-1641, Milano, RCS Libri, 1999, ISBN 88-17-86060-3.
  • Justus Müller Hofstede, Van Dyck, Milano, Rizzoli/Skira, 2004.
  • Stefano Zuffi, Il Barocco, Verona, Mondadori, 2004.
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura