Rita Charbonnier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rita Charbonnier nel 2009

Rita Charbonnier (Vicenza, 24 marzo 1966) è una scrittrice, sceneggiatrice e attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomata nel 1988 presso la Scuola di Teatro Classico dell'Istituto nazionale del dramma antico, giornalista pubblicista dal 1998, nel 1999/2000 ha frequentato il Corso di formazione e perfezionamento per sceneggiatori della Rai. Ha svolto un'intensa attività teatrale per poi dedicarsi prevalentemente alla scrittura. Scrive soggetti e sceneggiature per la televisione, racconti, romanzi di ambientazione storica incentrati su figure femminili.[1][2][3] Dal 2006 cura il blog Non solo Mozart.

È apparsa in televisione in varietà e magazine. Nel 1992 appare all'interno della trasmissione Avanzi quale componente del gruppo delle Avanzett. Sempre nel 1992 è conduttrice assieme a Franco Franchi e Ciccio Ingrassia del varietà Avanspettacolo. Nel 1997/98 conduce, assieme a Marco Senise, il talk show di T9 Pandora, di cui è anche autrice di testi.

Il suo primo romanzo La sorella di Mozart, basato sulla biografia di Maria Anna Mozart, è stato tradotto in inglese, francese, tedesco, spagnolo, olandese e pubblicato in 12 nazioni, tra le quali USA e Canada.[4][5][6] Il secondo, La strana giornata di Alexandre Dumas, uscito nel 2009, ha tra i personaggi principali lo scrittore Dumas padre. Il terzo, Le due vite di Elsa, è ambientato durante l'era fascista e ha sullo sfondo la figura di Anita Garibaldi.[7][8][9]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il suo trattamento per docufiction In-volontari ha ottenuto la menzione speciale del Premio Dora per la sceneggiatura sui temi del volontariato nell'ambito del XIX Torino Film Festival[10].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Donne, romanzi, fantasie (saggio) in Accademia Filarmonica di Bologna (a cura di) Un anno per tre filarmonici di rango. Perti, Martini e Mozart, Bologna, Pàtron Editore, 2008.
  • L'arco di Via Giulia (racconto) in Roma per le strade, Roma, Azimut Libri, 2009.
  • (EN) Three unforgettable days (racconto) in MatchBoox, Olanda, MatchBoox, 2010.
  • La signora Goliarda (racconto) in Sorrisi di gatto, Ravenna, Pa.Gi.Ne. Edizioni, 2010.

Teatrografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Attrice/conduttrice[modifica | modifica wikitesto]

  • Avanzi (1992), Rai 3
  • Avanspettacolo, regia di Giancarlo Nicotra (1992), Rai 3
  • Pandora (1997/98), talk show su T9
  • Una donna per amico III (2000), Rai 1

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rita Charbonnier e l'orma delle donne nella storia.
  2. ^ Donne che lottano per la propria realizzazione: intervista a Rita Charbonnier.
  3. ^ Women in Art - All'ombra di Wolfgang.
  4. ^ Q & A With Historical Fiction Author Rita Charbonnier.
  5. ^ Suggestion: La soeur de Mozart.
  6. ^ Nannerl, la hermana de Mozart - Rita Charbonnier.
  7. ^ Charbonnier: la sorella di Mozart e le ambizioni sbagliate.
  8. ^ Intervista a Rita Charbonnier.
  9. ^ Le due vite di Elsa - FusiOrari.
  10. ^ Tutti i vincitori del 19° Torino Film Festival - Premio Dora.
  11. ^ Giovanni e Isabella, fratelli uniti da un silenzioso amore.
  12. ^ Nino canta parole d'amore. (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  13. ^ Massimini sfida Edwards. (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  14. ^ Rivoluzione d'Ottobre? Trionfo dei nomi corti. (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]