Riserva speciale di Anjanaharibe Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riserva speciale di Anjanaharibe Sud
Tipo di area Riserva speciale
Codice WDPA 5023
Class. internaz. IUCN category IV
Stato Madagascar Madagascar
Provincia Antsiranana
Regione Sava
Superficie a terra 182,56 km²
Provvedimenti istitutivi 1958
Gestore ANGAP
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Madagascar
Riserva speciale di Anjanaharibe Sud
Riserva speciale di Anjanaharibe Sud
Sito istituzionale

Coordinate: 14°42′00″S 49°25′58.8″E / 14.7°S 49.433°E-14.7; 49.433

La riserva speciale di Anjanaharibe Sud è un'area naturale protetta del Madagascar nord-orientale.[1]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La riserva sorge nella parte nord-orientale del Madagascar, circa 25 km a sud-ovest della città di Andapa, nella regione di Sava. Copre un'area di circa 180 km2 comprendente il massiccio di Anjanaharibe, alto 2.064 m.[2]

Flora[modifica | modifica wikitesto]

La riserva ospita una varietà di ecosistemi che vanno dalla foresta umida, presente nella fascia altitudinale tra 600 e 1.200 m, alla foresta montana sclerofilla, sino ai 1.400 m. Sono state censite 300 differenti specie di felci, numerose essenze pregiate come il palissandro e l'ebano e oltre 40 specie di palme.[2]

Merita una menzione particolare la presenza di una cospicua popolazione di takhtajania (Takhtajania perrieri), un arbusto sempreverde aromatico, endemico del Madagascar, considerato una delle più antiche piante angiosperme esistenti.[3]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della riserva ospita dodici specie differenti di lemuri tra cui il raro sifaka setoso (Propithecus candidus), specie in pericolo critico di estinzione, e l'indri (Indri indri), che in quest'area ha un mantello molto più scuro delle popolazioni più meridionali.[3] Altri lemuri che è possibile incontrare sono il maki lanoso (Avahi laniger), il lemure dal ventre rosso (Eulemur rubriventer), il lemure dalla fronte bianca (Eulemur albifrons), l'apalemure occidentale (Hapalemur occidentalis), il lepilemure di Seal (Lepilemur seali), il microcebo di Mittermeier (Microcebus mittermeieri), l'aye-aye (Daubentonia madagascariensis), il chirogaleo bruno (Cheirogaleus major) e il chirogaleo dalle orecchie pelose (Allocebus trichotis).[1]

Molto ricca l'avifauna, con oltre 100 specie differenti tra le quali l'aquila serpentaria del Madagascar (Eutriorchis astur), il gheppio fasciato (Falco zoniventris), la ghiandaia marina di Crossley (Atelornis crossleyi), la ghiandaia marina terricola (Brachypteracias leptosomus), la ghiandaia marina terricola squamosa (Geobiastes squamiger), la ghiandaia marina pitta (Atelornis pittoides), il vanga dall'elmo (Euryceros prevostii), la newtonia di Fanovana (Newtonia fanovanae) e la silvicola criptica (Cryptosylvicola randrianasoloi).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Anjanaharibe Sud Special Reserve, su World Database on Protected Areas. URL consultato il 30 dicembre 2014.
  2. ^ a b c (EN) Anjanaharibe Sud, in Madagascar National Parks. URL consultato il 31 dicembre 2014.
  3. ^ a b (EN) The Biodiversity, su Anjanaharibe Sud. URL consultato il 30 dicembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Madagascar Portale Madagascar: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Madagascar