Rise of the Robots

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rise of the Robots
Sviluppo Mirage Media
Pubblicazione Time Warner Interactive
Ideazione Andy Clark, Richard Joseph, Kwan Lee, Sean Naden, Jason Page
Data di pubblicazione 1994
Genere Picchiaduro a incontri
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Singolo giocatore, Due giocatori
Piattaforma 3DO, Amiga, Amiga CD32, Arcade, CD-i, Game Boy, MS-DOS, Game Gear, Master System, Mega Drive, Super Nintendo
Supporto Floppy disk, Cartuccia, CD-ROM
Periferiche di input Joystick, Tastiera

Rise of the Robots è un picchiaduro a incontri sviluppato dalla Mirage Media e pubblicato dalla Time Warner Interactive nel 1994. Il videogioco fu realizzato per i maggiori sistemi dell'epoca e nonostante la grafica molto curata fu uno dei maggiori insuccessi dell'anno. Il gioco venne molto criticato per la sua scarsa giocabilità.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 2043, nella città di Metropolis 4, la Electrocorp è a capo delle più importanti scoperte nel mondo della robotica; gli scienziati stanno infatti elaborando un nuovo tipo di cyborg, il Supervisore, un androide capace di imitare le percezioni umane. Tuttavia le cose non vanno per il verso giusto, e tutti i cyborg creati dalla Electrocorp vengono infettati dal virus EGO, diventando ostili contro i propri creatori. La Electrocorp deve risolvere questo problema, così inviano ECO35-2, un cyborg con sembianze umane, per evitare l'imminente ribellione dei robot della Electrocorp.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

I nemici che si dovranno affrontare non sono altri che i droidi della Electrocorp. Alcuni di essi sono semplici robot da lavoro, altri sono intelligenze artificiali a tutti gli effetti, ma grazie al virus EGO, sono diventati senzienti e capaci di uccidere chiunque.

  • ECO35-2: è il protagonista della storia, denominato anche semplicemente Cyborg o Coton, è un androide con sembianze umane. A differenza degli altri tipi, questi sembra essere stato creato utilizzando il corpo di un uomo.
  • Loader: semplice droide da lavoro. È il primo personaggio che il giocatore incontra nella sua strada contro i robot della Electrocorp. È dotato di scarsa intelligenza, dato che il suo lavoro principale è quello di trasportare carichi pesanti. Come armi utilizza due bracci meccanici.
  • Builder-Ape: droide di colore blu con le sembianze di un gorilla. Viene creato per essere il naturale successore del Loader, data la sua maggiore capacità di trasporto, e per le sembianze più umanoidi. I suoi attacchi sono basati sulla potenza, utilizzando le due enormi braccia per attaccare; unico punto debole sono le gambe, che non gli garantiscono una velocità adatta ad evitare gli attacchi.
  • Crusher: è stato creato come un killer di robot, utilizzato principalmente per distruggere i droidi malfunzionanti. Le sue sembianze ricordano quelle di un insetto; come arma utilizza due lunghe "zampe", sulle quali sono poste delle enormi forbici.
  • Military: come suggerisce il nome, il Military soprannominato anche "Lo Sterminatore", è stato creato specificamente per azioni belliche. Per certi versi, sembra una versione incompiuta di ECO35-2, ma a differenza di esso, è dotato di lame affilate poste all'estremità delle dita.
  • Sentry: droide ideato per i combattimenti ravvicinati. Sentry è di colore rosso ed è alto 3,5 metri e rappresenta la nuova generazione di droidi di sicurezza. Anche se alto, è costruito con un metallo resistente ed estremamente leggero, e in più è dotato di un jetpack che gli conferisce la capacità di volare e di muoversi più velocemente dei nemici.
  • Il Supervisore: è l'antagonista della storia. Viene presentato come il più riuscito delle creazioni della Electrocorp, in quanto segna una svolta in vari campi quali la metallurgia e la robotica. Il Supervisore è il primo droide creato per sostituire l'uomo negli anni, è auto-cosciente, e ha un CPU che può apprendere, dando la possibilità di pensare e di compiere azioni da solo. Il suo corpo è composto da titanio liquido (lega polimetamorfica); usando il flusso della carica elettrica posta all'interno del corpo, è in grado di trasformarsi in qualsiasi cosa o persona. Per certi versi, il Supervisore ricorda il T-1000 del film Terminator 2 - Il giorno del giudizio.

Director's cut e sequel[modifica | modifica sorgente]

Dato lo scarso successo riscosso con questo titolo, la casa produttrice del gioco decise di riproporlo in versione Director's Cut, contenente un secondo cd in cui vi sono inseriti la creazione del gioco, gallerie d'immagini e le schede dei vari personaggi. Negli anni successivi, si decise di creare anche un sequel chiamato Rise 2: Resurrection comprendente, oltre ai già sopracitati personaggi, altri droidi e una storia completamente nuova. In quanto a grafica non vi sono cambiamenti; vi sono però alcune novità: un ampliamento della scelta dei personaggi (18 droidi), la possibilità di scegliere il personaggio con cui combattere in modalità due giocatori, e di effettuare combo grazie all'ampliamento del parco mosse dei vari robot.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi