Ringo, il cavaliere solitario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ringo, il cavaliere solitario
Titolo originaleDos hombres van a morir
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneSpagna, Italia
Anno1968
Durata84 min
Rapporto1,85 : 1
Generewestern
RegiaRafael Romero Marchent
SoggettoMario Caiano
SceneggiaturaMario Caiano
ProduttoreMario Caiano
Casa di produzioneCinematografica Emmeci, Copercines
Distribuzione (Italia)Indipendenti Regionali
FotografiaEmanuele Di Cola
MontaggioAntonio Gimeno, Renato Cinquini
MusicheFrancesco De Masi
ScenografiaFranco Pellecchia Velchi
TruccoFranco Schioppa
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ringo, il cavaliere solitario (Dos hombres van a morir) è un film del 1968, diretto da Rafael Romero Marchent.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Per liberarsi dalla banda di Bill Anderson, i cittadini di Springfield assoldano un agente della Pinkerton, Ringo, al quale si associa con un capitano nordista, Alan.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema