Rinaldo Camaioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rinaldo Camaioni
Nazionalità Italia Italia
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Salto triplo
Società Flag of None.svg Fiat Torino
Carriera
Nazionale
1961-1969Italia Italia8
 

Rinaldo Camaioni (Ascoli Piceno, 16 luglio 1940Buttigliera Alta, 15 giugno 2019) è stato un triplista italiano.

Fu due volte campione italiano assoluto nel salto triplo, ai campionati italiani del 1963 e del 1969. Tra il 1961 e il 1969 vestì otto volte la maglia della nazionale assoluta[1].

Di professione era dirigente presso la FIAT e l'11 ottobre 1977 fu ferito durante un agguato delle Brigate Rosse a Torino[2]. Nel 2010 gli fu conferita la medaglia d'oro di vittima del terrorismo[3].

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1963
1969

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro di vittima del terrorismo - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro di vittima del terrorismo
«Per l'evento verificatosi in Torino l'11 ottobre 1977»
— 21 aprile 2010[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giulio Fede, Presenza in nazionale assoluta, Associazione Sportiva Ascoli. URL consultato il 16 giugno 2019.
  2. ^ Lutto: se n'è andato Rinaldo Camaioni, su fidal.it, FIDAL, 15 giugno 2019. URL consultato il 16 giugno 2019.
  3. ^ a b Rinaldo Camaioni medaglia d'oro di vittima del terrorismo, su quirinale.it. URL consultato il 16 giugno 2019.