Rifugio Willy Jervis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il Rifugio Jervis a Ceresole Reale (Valle dell'Orco), vedi Rifugio Guglielmo Jervis.
Rifugio Willy Jervis
Rifugio Willy Jervis.JPG
Il rifugio Willy Jervis
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine1 732 m s.l.m.
LocalitàBobbio Pellice
CatenaAlpi Cozie
Coordinate44°46′25.32″N 7°02′22.16″E / 44.773701°N 7.03949°E44.773701; 7.03949Coordinate: 44°46′25.32″N 7°02′22.16″E / 44.773701°N 7.03949°E44.773701; 7.03949
Dati generali
Inaugurazione1950
ProprietàCAI Uget, sezione di Valpellice
Periodo di aperturasempre aperto
Capienza90 posti letto
Mappa di localizzazione
Sito internet

Il rifugio Willy Jervis è un rifugio situato nel comune di Bobbio Pellice (TO), in val Pellice, nelle Alpi Cozie, a 1.732 m s.l.m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stato costruito nel 1950 ed è stato dedicato a Guglielmo Jervis (detto Willy), alpinista e partigiano, catturato ed ucciso dai nazisti il 5 agosto 1944[1].

Caratteristiche e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

La conca del Pra vista dal sentiero che sale al rifugio Granero.

Si trova nella conca del Pra, valle sospesa di origine glaciale posta in testata della val Pellice.[2]

È un edificio in muratura di pietrame e legno, a due piani. Offre servizio bar, ristorante ed alberghetto. Dispone di 90 posti letto, con servizi e docce ai piani.[1]

Recentemente, nell'ambito dell'iniziativa Wi-Pie della Regione Piemonte, il rifugio è stato dotato di collegamento internet ad alta velocità. Dal 2007 è disponibile una webcam che permette di avere una visione in tempo reale della Conca del Pra.[3][4]

Il rifugio negli anni è stato luogo di partenza, di arrivo o di transito della gara Tre Rifugi Val Pellice.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

L'accesso avviene dal fondo della val Pellice. Raggiunta la frazione Villanova (1.223 m) di Bobbio Pellice, il rifugio è raggiungibile in circa due ore a piedi seguendo tre possibili percorsi, tutti escursionistici. Il primo si può svolgere in mountain bike o anche in auto seguendo la pista agro-silvo-pastorale lunga circa 7 km.[1][5] In alternativa si può utilizzare una comoda e veloce mulattiera che taglia la parte iniziale e quella finale della pista. Vi è infine un sentiero che esclude completamente la pista sterrata e che costeggia il torrente Pellice in destra idrografica per tutto il tragitto.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna