Rifugio Lorenzo Bozano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rifugio Lorenzo Bozano
Rifugio Lorenzo Bozano, 2453 mt - panoramio.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine2 453 m s.l.m.
LocalitàValdieri
CatenaAlpi Marittime
Coordinate44°11′05.57″N 7°17′42.37″E / 44.184881°N 7.295104°E44.184881; 7.295104Coordinate: 44°11′05.57″N 7°17′42.37″E / 44.184881°N 7.295104°E44.184881; 7.295104
Dati generali
Inaugurazione1921
ProprietàClub Alpino Italiano sezione "Ligure" di Genova
GestioneMarco Quaglia
Periodo di aperturaDal 15 giugno al 15 settembre
Capienza43 posti letto
Locale invernale7 posti
Mappa di localizzazione
Sito internet

Il rifugio Lorenzo Bozano è un rifugio situato nel comune di Valdieri (CN), in valle Gesso, nelle Alpi Marittime, a 2453 m s.l.m. Si trova all'interno del Parco naturale delle Alpi Marittime.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio fu inaugurato il 14 agosto 1921. Negli anni successivi fu più volte ampliato, e divenne un punto di riferimento classico per le ascensioni al Corno Stella.

Nel 2001 il vecchio rifugio storico è stato sostituito da una struttura completamente nuova; parte delle espansioni preesistenti sono state inglobate nella nuova struttura, mentre il nucleo della vecchia costruzione è stato adibito a rifugio invernale.

Il rifugio è intitolato a Lorenzo Bozano, noto alpinista ligure e animatore degli sport alpini nei primi anni del XX secolo, presidente della sezione di Genova nonché socio fondatore del CAAI.

Caratteristiche e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio si trova nel vallone dell'Argentera, appena sotto la parete sud del corno Stella.

È una costruzione in legno, che ingloba la sezione nord (prefabbricata) del vecchio rifugio. Dispone di acqua calda e fredda all'interno, ed offre circa 40 posti letto in camerate con servizi comuni.

È aperto e gestito da metà giugno a metà settembre; può essere aperto su prenotazione negli altri periodi. Il rifugio invernale, dotato di materassi e coperte, è sempre aperto.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

Si parte dalla località Gias delle Mosche (1591 m s.l.m.), raggiungibile in auto dalle terme di Valdieri. Seguendo un sentiero segnalato, si risale il Vallone dell'Argentera per un tratto, poi si svolta a sinistra (destra idrografica) e ci si innalza sul fianco fino a raggiungere il rifugio (2 h circa).

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]