Richard Lawrence Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Richard Taylor (matematico))
Jump to navigation Jump to search
Richard Lawrence Taylor

Richard Lawrence Taylor (19 maggio 1962) è un matematico inglese, che ha dato importanti contributi alla teoria dei numeri.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto il Ph.D. dall'Università di Princeton nel 1988 con una dissertazione dal titolo On congruences between modular forms. Ex allievo ricercatore di Andrew Wiles, nel 1993 è ritornato all'Università di Princeton per aiutare il supervisore del suo dottorato a completare la dimostrazione dell'ultimo teorema di Fermat. Uno dei due articoli che contengono la dimostrazione pubblicata è un lavoro congiunto di Taylor e di Wiles.

Egli inoltre ha collaborato al completamento della dimostrazione della congettura di Taniyama-Shimura. Dal 1995 al 1996 ha ricoperto la Savilian Chair of Geometry all'Università di Oxford. Nel 2002 ha ricevuto il Premio Cole della American Mathematical Society.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sito personale, su abel.math.harvard.edu. URL consultato il 1º marzo 2005 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2004).
Controllo di autoritàVIAF (EN61791144 · ISNI (EN0000 0001 0907 8929 · LCCN (ENnb2012018027 · BNF (FRcb145703136 (data)