Richard Lyon-Dalberg-Acton, II barone Acton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Richard Lyon-Dalberg-Acton
Richard Lyon-Dalberg-Acton, 2nd Baron Acton 1922.jpg

Ambasciatore del Regno Unito in Finlandia
Durata mandato 1919 –
1920
Monarca Giorgio V
Predecessore Coleridge Kennard
Successore George Jardine Kidston

Dati generali
Suffisso onorifico Barone Acton, Marchese di Groppoli
Partito politico Liberal Party
Università Magdalen College

Richard Maximilian Lyon-Dalberg-Acton, II barone Acton (7 agosto 187016 giugno 1924) è stato un diplomatico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Baviera, nell'allora Impero tedesco, primo e unico figlio sopravvissuto di John Dalberg-Acton, I barone Acton, e di sua moglie, la contessa Marie Anna Ludomilla Euphrosina von Arco auf Valley. Ha completato la sua formazione in Inghilterra al Magdalen College di Oxford[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Entrò nel Foreign Office nel 1894. Ha iniziato la sua carriera come terzo segretario presso l'ambasciata britannica a Berlino nel 1896. È stato promosso a secondo segretario nel 1900 e servì presso l'ambasciata a Berlino fino al 1902, anno in cui successe a suo padre[1].

Ha poi lavorato come secondo segretario presso le ambasciate di Vienna (1902), Berna, Madrid (1906-1907) e L'Aia.

Nel 1911 è stato promosso a primo segretario, grado a cui divenne incaricato d'affari a Darmstadt e Karlsruhe fino allo scoppio della prima guerra mondiale. Ha servito di nuovo in Svizzera come Consigliere d'Ambasciata a Berna (1915-1916), e divenne console generale a Zurigo nel 1917. Nel 1919 è diventato il primo ambasciatore britannico in Finlandia, per poi ritirarsi nel 1920[1].

Parallelamente alla sua carriera diplomatica, Lord Acton, un liberale tra pari, è stato un Lord in waiting (1905-1915) di Edoardo VII e Giorgio V[1].

Nel 1911, grazie a una legge del parlamento, la sua famiglia ricevette la cittadinanza britannica.

Nel 1919 aggiunse Lyon al cognome[2].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 7 giugno 1904, Dorothy Lyon (?-17 marzo 1923), figlia di Thomas Henry Lyon. Ebbero nove figli:

  • Marie Immaculeé Antoinette Lyon-Dalberg-Acton (1 aprile 1905–5 aprile 1994), sposò John Douglas Woodruff, non ebbero figli;
  • Dorothy Elizabeth Anne Pelline Lyon-Dalberg-Acton (25 giugno 1906–11 aprile 1998), sposò Joseph Edward Eyre, ebbero sette figli;
  • John Lyon-Dalberg-Acton, III barone Acton (15 dicembre 1907-23 gennaio 1989), sposò Daphne Strutt (m. 2003), figlia del IV barone Rayleigh, ebbero undici figli.
  • Richard William Heribert Peter Lyon-Dalberg-Acton (21 febbraio 1909–7 settembre 1946), sposò Jill Ehlert, non ebbero figli;
  • Helen Mary Grace Lyon-Dalberg-Acton (21 maggio 1910–6 giugno 2001), sposò Guglielmo Rospigliosi, ebbero tre figli;
  • Gabrielle Marie Leopoldine Lyon-Dalberg-Acton (15 dicembre 1912–2 agosto 1930);
  • Joan Henrica Josepha Mary Clare Lyon-Dalberg-Acton (7 agosto 1915–14 novembre 1995);
  • Margaret Mary Teresa Lyon-Dalberg-Acton (27 maggio 1919–9 dicembre 1997);
  • Ædgyth Bertha Milburg Mary Antonia Frances Lyon-Dalberg-Acton (15 dicembre 1920–1995), sposò John Callinicos, ebbero due figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine reale vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine reale vittoriano

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Prussia)
Gran Ufficiale della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Gran Ufficiale della Legion d'onore
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog
— [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Who Was Who, 1916–1928, C and A Black, 1947, p. 5.
  2. ^ Burke's Peerage, Baronetage and Knightage, 1925, Burke's Peerage Ltd, p. 72.
  3. ^ Kelly's Handbook of the Titled, Official and Landed Classes, Kelly's, pp. 69–70.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN526145857922923020455 · GND (DE1089448538
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica