Richard Bella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Bella
Nazionalità Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana
Altezza 204 cm
Peso 107 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Ritirato 1994
Carriera
Giovanili
1989-1993StFX X-Men
Squadre di club
1993-1994Auxilium Torino40
1994Pallalcesto Udine 9
Nazionale
Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana
Palmarès
Africa (orthographic projection).svg Campionati Africani
Oro Tunisia 1987
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Richard Felicié Bella (Bimbo, 3 aprile 1967) è un ex cestista centrafricano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare a basket a 17 anni, divenendo ben presto uno dei giocatori più forti della Repubblica Centrafricana. A 20 anni venne convocato per i Campionati Africani 1987, e conquistò con la propria nazionale la medaglia d'oro[1].

Partecipò così anche ai Giochi olimpici del 1988 di Seul, chiusi al 10º posto. In Corea del Sud venne notato dal coach Steve Konchalski, il quale convinse il giocatore a trasferirsi alla Saint Francis Xavier University[1], università canadese con sede ad Antigonish. Con gli X-Men disputò il campionato CIAU (Canadian Interuniversity Athletics Union) e al termine della prima stagione venne nominato "rookie dell'anno"[2]. Nel 1993 guidò la squadra al primo successo in campionato nella propria storia, venendo nominato MVP stagionale. Nel 2008 è stato inserito tra i membri della Hall of Fame di Saint Francis Xavier University[2].

Terminata l'esperienza canadese, Bella decise di trasferirsi all'estero. Fu ingaggiato dall'Auxilium Torino con un contratto annuo del valore di 100.000 dollari[1]. Con la squadra piemontese disputò 40 partite in Serie A2 1993-1994, mettendo a referto 485 punti totali (media di 12,1 a partita).

Nel 1994 si trasferì alla Libertas Udine, squadra che prese parte alla Serie A2 1994-1995. Per Bella l'esperienza friulana si rivelò breve: disputò infatti le prime 9 partite del girone d'andata (116 punti totali, media di 12,9 a partita) e successivamente fu svincolato dalla società in seguito ad un infortunio ai legamenti di un ginocchio[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Giorgio Viberti, Bella, pivot guerriero dell'Auxilium, in La Stampa, 20 ottobre 1993.
  2. ^ a b (EN) StFX Sports Hall of Fame, Saint Francis Xavier University. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  3. ^ Renato Botto, Firic vuole lanciare Torino verso i playoff, in La Stampa, 4 gennaio 1995.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]