Ricevitore (teoria dell'informazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In telecomunicazioni il ricevitore è quell'apparato o sottosistema elettronico terminale che fa parte di un sistema di telecomunicazioni, adibito a ricevere i segnali informativi ad esso in input provenienti dal canale di comunicazione, rappresentato dal mezzo trasmissivo, e trasmessi a monte dal trasmettitore.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un ricevitore è dunque sempre presente in un impianto di telecomunicazioni sia in sistemi cablati come nelle comunicazioni in fibra ottica (fotorivelatore) e le comunicazioni elettriche sia nelle radiocomunicazioni. Fa parte dunque della catena ricevente assieme al demodulatore e a eventuali sistemi di decodifica tipici delle trasmissioni digitali (decodifica di sorgente e decodifica di canale).

Al ricevitore giunge l'informazione decodificata dal trasmettitore, che l'aveva inizialmente codificata. In alcuni casi il ricevitore è progettato in modo da includere il decodificatore. Ricevitori reali come i ricevitori radio o i telefoni possono ricevere al massimo la quantità di informazione predetta dal secondo teorema di Shannon.

Un ricevitore opera sempre in maniera duale ovvero opposta o inversa a quanto fa il trasmettitore in modo da ripristinare l'informazione contenuta nella sorgente informativa iniziale depurando il segnale ricevuto dalle operazioni di elaborazione messe in atto dal trasmettitore e necessarie per la trasmissione efficiente sul canale come la modulazione e la codifica di sorgente e di canale.

È caratterizzato da una propria sensibilità ovvero da un livello minimo di potenza del segnale ricevuto che può essere rivelato, tipicamente espresso o comunque strettamente dipendente da un livello di rapporto segnale/rumore. Trattandosi di un apparato elettronico esso introduce del rumore elettronico (tipicamente rumore termico), misurabile dalla sua cifra di rumore, che tende a degradare più o meno il segnale in termini di rapporto segnale/rumore in misura variabile a seconda del tipo di modulazione/demodulazione effettuata.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ingegneria