Ricciarda Cybo Malaspina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricciarda Cybo-Malaspina

Ricciarda Cybo-Malaspina (Genova, 20 marzo 1622Novellara, marzo 1683) è stata una nobildonna italiana. Appartenne alla famiglia Cybo-Malaspina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Carlo I Cybo-Malaspina, Principe di Massa e Marchese di Carrara e della consorte duchessa Brigida Spinola (figlia di Giannettino Spinola, patrizio di Genova, marchese di Calice e signore di Castellaro).

Cybo-Malaspina
Sovrani di Massa e Carrara
Coat of arms of the House of Cybo-Malaspina.svg

Ricciarda
Giulio I
Alberico I
Carlo I
Alberico II
Carlo II
Alberico III
Alderano I
Maria Teresa
Maria Beatrice

I suoi genitori ebbero 14 figli[1]. I suoi fratelli furono:

Ricciarda, chiamata anche Ricciarda Cybo Gonzaga, non è da confondersi né con la sua bisnonna, Ricciarda Malaspina, né con la nipote, Ricciarda Gonzaga o Ricciarda Gonzaga Cybo.

Ricciarda morì a Novellara nel marzo del 1683.

Matrimonio e discendenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1648 sposò Alfonso II Gonzaga (1616-1678), conte sovrano di Novellara, ramo dei Gonzaga di Novellara. Da questo matrimonio nacquero quattro figli:

  • Camillo (1649-1727), patrizio veneto, successore del padre nel governo della contea;
  • Carlo, patrizio veneto, morto in tenera età;
  • Caterina (1653-1723), patrizia veneziana, che sposò Carlo Giustiniani, principe di Bassano;
  • Carlo (?-1657), patrizio veneto, morto in tenera età.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]