Riccardo Brun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Riccardo Brun (Napoli, 21 maggio 1974) è uno scrittore, giornalista, sceneggiatore, produttore e autore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato come cronista al quotidiano Il Mattino di Napoli. Ha scritto per quotidiani e riviste ed è stato il direttore del magazine di eventi e approfondimenti culturali Romac'è.

Ha scritto numerosi racconti e cinque romanzi: Carissimo L (con cui ha ricevuto la Menzione Speciale al Premio Elsa Morante), Genova Express, La Città di Sotto, La Propaganda (menzione Speciale Premio Torre Petrosa) e L'Assedio. Fa parte del gruppo di scrittori che conducono il laboratorio di scrittura con i ragazzini reclusi nell'Istituto Penale Minorile di Nisida

È autore di varie sceneggiature cinematografiche tra le quali In Ascolto, Premio per la miglior sceneggiatura al Magna Graecia Film Festival, Racconto di guerra, vincitore del David di Donatello e La Santa, presentato in anteprima al Festival internazionale del film di Roma

Nel 2009 ha fondato con Francesco Siciliano e Paolo Rossetti la casa di produzione Panamafilm con la quale ha prodotto, oltre ad alcuni film e documentari, i programmi di Rai 3 Stato civile - L'amore è uguale per tutti e Non ho l'età (programma televisivo)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Curatele e altre pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Testi teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]