Riccardo Azzurri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riccardo Azzurri
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1978 – in attività
EtichettaCBS, Fonit Cetra, DV More Record, Interbeat ,(Fem-Wondermark)
Album pubblicati11
Studio2
Raccolte1

Riccardo Azzurri (Firenze, 13 aprile 1953) è un cantautore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Comincia la carriera musicale nel gruppo degli Extra, insieme a Walter Savelli, e accompagna Claudio Baglioni durante il tour del 1979. Firma poi un contratto con la CBS, grazie al produttore Rodolfo Bianchi e nel 1981 incide il primo 45 giri, Comunque io.

Nel 1983 partecipa al Festival di Sanremo con il brano Amare te, classificandosi al 15º posto.

Alla fine del 2011 pubblica l'album Bentornata a te mentre l'anno successivo esce "L'immaginario", album in cui sperimenta sonorità multietniche.

Nel 2014 collabora con Aleandro Baldi per la realizzazione del brano Firenze madre dedicato alla sua città natale. L'anno successivo fonda un trio con Gabriele Lorenzi e Roberto Rosati riproponendo brani dal repertorio di Lucio Battisti ed eseguendoli nei teatri italiani.

Discografia con gli Extra[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Discografia da solista parziale[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

CD[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996: Il meglio (DV More Record)
  • 1994: "Non mollare" (inciso con lo pseudonimo "Rocko Azzurri") (Videobroadcasting Raffaele Ottavio)
  • 2010: Io sempre io (Interbeat - Fem)
  • 2011: Ben tornata a te (Fem -Wondermark)
  • 2012: L'immaginario (Amarete-Wonderful land)
  • 2012: Diop e Samb (Amarete-Wonderful land)
  • 2015: Firenze madre (Amarete-Wonderful land)
  • 2016: La riscossa (Amarete-Wonderful land)
  • 2019: Canto Popolare (Dolce Vita Records)
  • 2021: Viaggiatori nel tempo (Stargate Edizioni musicali)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Azzurri Riccardo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]