Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Rialto del Valdaj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uno scorcio.

Il Rialto del Valdaj (russo Валда́йская возвы́шенность, Valdajskaja vozvyšennost' , lettone Valdaja augstiene) è una zona di basse colline moreniche, punteggiate di piccoli laghi, che si estende nell'estremo nord-ovest della Russia europea, nel territorio delle oblast' di Novgorod, Pskov, Tver e Smolensk; costituiscono un'estensione settentrionale del Rialto Centrale Russo e culminano a 343 m di quota, nei pressi della cittadina di Vyšnij Voločëk.

Il Rialto del Valdaj trae origine dagli episodi glaciali che hanno interessato il territorio russo nel corso del Quaternario; sono infatti essenzialmente delle morene terminali, costituite essenzialmente dai detriti "raschiati" e accumulati dai grandi ghiacciai.

Il Valdaj, nonostante la sua scarsa elevazione, funge da spartiacque per bacini molto estesi: in particolare, qui hanno le sorgenti il Volga (tributario del mar Caspio), il Dnepr (che va al mar Nero), la Dvina Occidentale (che sfocia nel mar Baltico).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 57°00′N 33°30′E / 57°N 33.5°E57; 33.5

Controllo di autoritàVIAF (EN306371870
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia