Rhydon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rhydon
Rhydon
Rhydon

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese サイドン Saidon
Tedesco Rizeros
Francese Rhinoferos
Pokédex
Colore Grigio
Classico 112
Johto 207
Hoenn 170
Sinnoh 187
Caratteristiche
Categoria Pokémon Trapano
Altezza 190 cm
Peso 120 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Rhyhorn
Evolve in Scambio Rhyperior 4
Stato Primo Stadio
Tipi Terra
Roccia
Abilità Parafulmine
Testadura
Temerarietà
Legenda · progetto Pokémon

Rhydon (in giapponese サイドン Saidon, in tedesco Rizeros, in francese Rhinoferos) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Terra/Roccia. Il suo numero identificativo Pokédex è 112.

È uno dei Pokémon utilizzati da Blu, da Giovanni e da Blaine. Anche Koga e Savino possiedono esemplari di Rhydon.

Rhydon è stato il primo Pokémon disegnato da Ken Sugimori.[1][2] Nei titoli della prima generazione è internamente memorizzato con il numero 001.[3][4]

Dai titoli della quarta generazione a Rhydon è stato associato lo strumento Copertura (プロテクター Protector?) che gli consente di evolversi in Rhyperior.[5]

Il Pokémon condivide la sua specie con Nidoqueen e Nidoking.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome probabilmente deriva dall'unione della parola inglese rhinoceros (rinoceronte) con la parola latina don (dente). Il "Don" potrebbe riferirsi al suffisso inglese che è usato in molti nomi di dinosauri, italianizzato con donte (per esempio nell'Iguanodonte), o alla parola spagnola don (signore). Il nome del Pokémon potrebbe inoltre derivare da rhyolite (riolite).

Il suo nome giapponese, サイドン Sidon, potrebbe derivare dall'unione della parola 犀 sai (rinoceronte) con la parola latina don.

Il suo nome tedesco, Rizeros, probabilmente deriva dalla parola Rhinozeros (rinoceronte).

Il suo nome francese, Rhinoferos, potrebbe derivare dall'unione delle parole rhinocéros (rinoceronte) e féroce (feroce).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Modelli di Triceratops

Rhydon è basato sul rinoceronte indiano. Il suo aspetto potrebbe essere basato sui dinosauri, in particolare sul triceratopo.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Rhyhorn a livello 42 ed evolve in Rhyperior se scambiato con lo strumento Copertura.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: Protetto da una pelle-armatura, può vivere in lava liquida a 2.000 gradi.
  • Giallo: Molto intelligente cammina in posizione eretta. La sua corazza può resistere anche alla lava fusa.
  • Oro: La sua pelle dura lo protegge anche dalla lava. La sua pelle però lo rende anche insensibile.
  • Argento/SoulSilver: Il cervello si è sviluppato da quando si muove sulle zampe posteriori. La pelle lo difende dal magma.
  • Cristallo: Facendo ruotare leggermente il corno simile ad un trapano è in grado di frantumare un diamante grezzo.
  • RossoFuoco/Y: Dopo l'evoluzione inizia a muoversi sulle zampe posteriori. Con il corno può perforare la roccia.
  • VerdeFoglia: Protetto da una pelle-armatura, può vivere nella lava liquida a 2.000 °C.
  • Rubino: Il corno di Rhydon riesce a fracassare anche un diamante grezzo. Un colpo della sua coda abbatte un edificio. La pelle-armatura di questo Pokémon è così coriacea da essere immune anche alle cannonate.
  • Zaffiro: Rhydon è dotato di un corno che usa a mo' di trapano. Serve a distruggere rocce e massi. Talvolta questo Pokémon s'imbatte in rivoli di magma, ma la sua pelle-armatura lo protegge dall'eccessivo calore.
  • Smeraldo: Rhydon fa ruotare il suo corno a mo' di trapano e con esso è in grado di abbattere un palazzo. Cammina sulle zampe posteriori e il suo cervello è ben sviluppato.
  • Diamante/Perla: Si è alzato sulle zampe posteriori e poi gli si e sviluppato il cervello. Con il corno perfora la roccia.
  • Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Alzandosi sulle zampe posteriori, è diventato più sagace. Tuttavia, è molto smemorato.
  • HeartGold: La sua pelle dura lo protegge persino dalla lava, però lo rende anche insensibile.
  • X: Protetto da una pelle-armatura, può vivere nella lava liquida a 2000 °C.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu e Pokémon Giallo Rhydon è disponibile all'interno della Grotta Ignota. Nel terzo titolo è inoltre possibile ottenere un esemplare del Pokémon in cambio di un Golduck sull'Isola Cannella.

In Pokémon Oro e Argento è possibile ricevere un Rhydon ad Ebanopoli, in cambio di un Dragonair di sesso femminile. Nella versione Cristallo il Pokémon è disponibile lungo la Via Vittoria.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è ottenibile lungo i Percorsi 227 e 228 e all'interno del Monte Ostile. In Platino è inoltre presente nella Via Vittoria.

In Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Rhydon è presente all'interno della Zona Safari di Johto.

Nei videogiochi Pokémon X e Y è disponibile nel Safari Amici.

Differenze tra i sessi[modifica | modifica wikitesto]

Gli esemplari di sesso femminile presentano un corno di lunghezza inferiore rispetto a quello dei maschi.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Rhydon apprende numerose mosse di tipo Terra come Giravvita e Terremoto. Oltre ad utilizzare attacchi di tipo Roccia, il Pokémon può imparare la mossa Coleottero Megacorno.

Rhydon è in grado di apprendere le mosse MN Taglio, Surf, Forza, Mulinello, Spaccaroccia e Scalaroccia.

Nel videogioco Pokémon XD: Tempesta Oscura il Pokémon utilizza gli attacchi Declinoscuro, Fineoscuro, Ombropanico e Retedombra.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Rhydon appare per la prima volta nel corso dell'episodio Rivalità (Showdown at Dark City).[6]

I capipalestra Blaine e Giovanni possiedono entrambi un esemplare di Rhydon che vengono usati rispettivamente in L'uomo degli indovinelli (Riddle Me This) e in L'ottava Medaglia (The Battle of the Badge).[7][8] Anche Rudy e l'Asso Savino hanno tra i loro Pokémon un Rhydon.

Nell'episodio Il torneo di doppi incontri (Tag! We're It...!) un esemplare del Pokémon combatte a fianco di un Magmar contro il Pikachu di Ash Ketchum e il Chimchar di Paul.[9]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Rhydon appare in 10 carte, prevalentemente di tipo Combattimento, appartenenti a 9 set:[10][11]

  • Jungle
  • Gym Heroes (Olografica, Pokémon del capopalestra Brock)
  • Skyridge
  • EX Team Magma VS Team Idro (due carte, Pokémon del Team Magma, una delle quali Olografica di tipo Combattimento/Oscurità)
  • EX Leggende Nascoste
  • EX Smeraldo
  • Diamante & Perla
  • Supreme Victors
  • XY

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Valay, Rhydon was the first Pokemon ever created, Nintendo Everything, 30 maggio 2010. URL consultato il 30 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2010).
  2. ^ Game Freak, Pokémon Millennium (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2012).
  3. ^ (EN) Complete R/B/Y/G/S/C Hexadecimal BIG LIST da Glitch City
  4. ^ (EN) List of Pokémon by index number (Generation I) da Bulbapedia
  5. ^ (EN) Protector da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 42 - Showdown At Dark City da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 58 - Riddle Me This da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 63 - The Battle of the Badge da Serebii.net
  9. ^ (EN) Episode 518 - Tag! We're It! da Serebii.net
  10. ^ (EN) Rhydon (TCG) da Bulbapedia
  11. ^ (EN) #112 Rhydon - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 93, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 98, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 74, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 123, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 122, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 119, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 198, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 69, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 421, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 301, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 254, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon