Rhêmes-Saint-Georges

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rhêmes-Saint-Georges
comune
Rhêmes-Saint-Georges – Stemma Rhêmes-Saint-Georges – Bandiera
Panorama di Coveyrand (capoluogo) e dei villaggi limitrofi
Panorama di Coveyrand (capoluogo) e dei villaggi limitrofi
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Valle d'Aosta-Stemma.svg Valle d'Aosta
Provincia Non presente
Sindaco Laura Cossard (lista civica Nos idées sont les vôtres) dal 24/05/2010
Territorio
Coordinate 45°39′19.44″N 7°09′17.28″E / 45.6554°N 7.1548°E45.6554; 7.1548 (Rhêmes-Saint-Georges)Coordinate: 45°39′19.44″N 7°09′17.28″E / 45.6554°N 7.1548°E45.6554; 7.1548 (Rhêmes-Saint-Georges)
Altitudine 1.218 m s.l.m.
Superficie 36,78 km²
Abitanti 209[1] (31-12-2010)
Densità 5,68 ab./km²
Frazioni Chahoz, Coveyrand (capoluogo), Créton, Frassiney, La Fabrique, Les Cris, Les Cloux, La Barmaz, Mélignon, Mougnoz, Proussaz, Sarral, Vieux, Voix
Comuni confinanti Arvier, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Valgrisenche, Valsavarenche
Altre informazioni
Cod. postale 11010
Prefisso 0165
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 007056
Cod. catastale H263
Targa AO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 4 059 GG[2]
Nome abitanti rhêmeins o saintgeorgeais
Patrono san Giorgio
Giorno festivo 23 aprile
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rhêmes-Saint-Georges
Posizione del comune di Rhêmes-Saint-Georges all'interno della Valle d'Aosta
Posizione del comune di Rhêmes-Saint-Georges all'interno della Valle d'Aosta
Sito istituzionale

Rhêmes-Saint-Georges (Sèn Dzordze de Réma in patois valdostano[3]) è un comune sparso italiano di 206 abitanti[4] che si trova nella Val di Rhêmes, valle laterale della Valle d'Aosta.

Toponimo[modifica | modifica sorgente]

In passato questo luogo era denominato Voix, in francese, voce) a causa dell'eco formata dalle pareti della valle in questo punto. La parola greca Rhêma, che denomina la valle, ha lo stesso significato. A partire dal 1400 circa, il comune prende il nome del Patrono, com'è il caso di Saint-Nicolas[5].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il monumento ai caduti nella seconda guerra mondiale

Nel 1928 il governo fascista ha unificato i due comuni di Rhêmes-Notre-Dame e Rhêmes-Saint-Georges in un'unica entità comunale (Rhêmes, con capoluogo Rhêmes-Saint-Georges). Nel 1939 il nome del comune venne italianizzato in Val di Rema e quello del suo capoluogo in San Giorgio di Rema.
Dopo la Liberazione, nel 1946, i due comuni si sono ricostituiti ed hanno ripreso i nomi precedenti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

La Chiesa di San Giorgio

Persone legate a Rhêmes-Saint-Georges[modifica | modifica sorgente]

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[6]

Lingue e dialetti[modifica | modifica sorgente]

Come nel resto della regione, anche in questo comune è diffuso il patois valdostano.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Biblioteche[modifica | modifica sorgente]

In Frazione Vieux 1 ha sede la biblioteca comunale.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Fa parte della Comunità Montana Grand Paradis.

Sport[modifica | modifica sorgente]

In questo comune si gioca a palet, caratteristico sport tradizionale valdostano.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 536.
  4. ^ Dato Istat all'1/1/2007.
  5. ^ Abbé Joseph-Marie Henry, Vieux noms patois de localités valdôtaines, Imprimerie catholique, Aosta, 1936.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Dati 2011. Cfr. Anna Maria Pioletti (a cura di), Giochi, sport tradizionali e società. Viaggio tra la Valle d'Aosta, l'Italia e l'Unione Europea, Quart (AO), Musumeci, 2012, pp. 74-100. ISBN 978-88-7032-878-3.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (FR) (IT) Corrado Binel, Rhêmes-Saint-Georges: segni, storia, contesti = Rhêmes-Saint-Georges : traces, histoire, contextes, Introd: Fratelli Ronc, 1989
  • (FR) Laura Cossard et al., Rhêmes-Saint-Georges: pays du Val d'Aoste, Aoste: Imprimerie valdôtaine, 2007
  • Segni della memoria, segni della fede: intesa fra l'amministrazione comunale e la parrocchia di Rhêmes-Saint-Georges per la promozione e valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici, Aosta: La Vallée, 2002
  • S. Bosonetto, D. Daudry, Reperti dell'epoca del bronzo in Val di Rhêmes, in Bulletin d'études préhistoriques alpines, fascicolo 5, 1973, p. 99 e segg.
  • (FR) Francesca Zanelli, Vie liturgique et dévotion populaire d'une paroisse de montagne: le coutumier "double" de Rhêmes-Saint-Georges, in Archivum Augustanum, 2, 2002, pp. 203-246
  • (FR) Rhêmes-Saint-Georges, Région autonome Vallée d'Aoste. Assessorat de l'instruction publique, Aoste: Duc, 1990
  • Guida Rurale della Valle d'Aosta. Comunità Montana Grand Paradis, Assessorato Agricoltura e Risorse Naturali - Regione Autonoma Valle d'Aosta, 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]