Retrocomputing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un Apple IIc funzionante
Un Commodore 64 funzionante

Retrocomputing è un termine della lingua inglese indica un'attività che consiste nel recuperare e intervenire su computer di vecchie generazioni e utilizzarli nuovamente per scopi storico-culturali e hobbistici. Si differenzia dal trashware, che è pratica simile, ma finalizzata al recupero per utilizzi pratici.

Ci sono diversi filoni che dividono gli appassionati di retrocomputing, a seconda del tipo di computer collezionati: chi ad esempio ama collezionare home computer anni 1980 (Commodore 64, Sinclair ZX Spectrum, Famiglia Atari 8-bit, Amiga, Atari ST, Amstrad CPC, MSX), chi i vari PC IBM compatibili, chi le workstation utilizzate come server nelle sale macchine e nei grossi centri elaborazione dati.

Alcuni "home computer".

Associato strettamente al retrocomputing è il retrogaming, che si applica alla raccolta di videogiochi storici e al recupero di console.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica