Reri Grist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Reri Grist (New York, 29 febbraio 1932) è un soprano di coloratura statunitense, una delle prime cantanti di colore a raggiungere il successo internazionale nel mondo dell'opera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la giovinezza si esibì a Broadway in piccoli ruoli nei musical assieme a Ossie Davis, Ruby Dee, Lawrence Tibbett ed Eartha Kitt; nel frattempo perfezionava la sua tecnica vocale studiando privatamente con Claire Gelda.
La sua prima incursione nel mondo dell'opera fu il ruolo della Signora Herz ne L'impresario teatrale di Mozart, eseguito in forma di concerto. Nel 1956 fece il suo vero debutto sul palcoscenico nel ruolo di Cindy Lou nel musical di Oscar Hammerstein Carmen Jones, ispirato all'opera Carmen di Georges Bizet. Fu la prima Consuelo nel cast originale del classico di Leonard Bernstein West Side Story nel 1957, rendendo celebre la canzone Somewhere. Poco tempo dopo, fu lo stesso Bernstein a introdurla effettivamente nel mondo della musica classica quando la volle per il ruolo di soprano nella Sinfonia n. 4 di Gustav Mahler con la New York Philharmonic. Negli anni seguenti, cantò con quell'orchestra sotto la direzione di Leonard Bernstein, Nadia Boulanger, Pierre Boulez e Michael Gielen.

Il suo debutto vero e proprio in una rappresentazione operistica fu all'Opera di Santa Fe nel 1959, nel ruolo di Adele in Die Fledermaus di Johann Strauß jr, seguito da quello di Blonde ne Il ratto dal serraglio di Mozart. In quell'occasione ad ascoltarla c'era Igor Stravinskij, che la invitò a interpretare il suo Le rossignol sotto la sua direzione con la Washington Opera Society. Il ruolo con cui debuttò in Europa nel 1960 fu quello mozartiano della Regina della Notte ne Il flauto magico all'Opera di Colonia. Dal 1960 al 1966 fece parte della compagnia del teatro dell'opera di Zurigo, dove debuttò nei ruoli di Zerbinetta (Ariadne auf Naxos), Sophie (Der Rosenkavalier) e Adina (L'elisir d'amore): i consensi che raccolse nella città svizzera la fecero divenire molto richiesta, e nel 1962 cantò per la prima volta alla Royal Opera House, al Covent Garden di Londra in Il gallo d'oro di Rimskij-Korsakov e al Festival di Glyndebourne nel ruolo di Despina in Così fan tutte, e alla Staatsoper di Vienna nel 1963, all'Opera di San Francisco nel ruolo di Rosina in Il barbiere di Siviglia. Altri ruoli da lei interpretati furono Gilda in Rigoletto, Oscar in Un ballo in maschera, Manon nell'opera di Jules Massenet, Susanna in Le nozze di Figaro.

Nel 1964 fu per la prima volta invitata al Festival di Salisburgo per il ruolo di Zerbinetta, e alla rassegna mozartiana partecipò complessivamente dodici volte, diretta da Karl Böhm, Zubin Mehta e Herbert von Karajan, nei ruoli di Susanna, Despina, Blonde e Papagena.

Il 25 febbraio 1966 fece il suo debutto alla Metropolitan Opera, nella sua città natale, nel ruolo di Rosina ne Il barbiere di Siviglia: al Met interpretò anche Adina (L'elisir d'amore), Norina (Don Pasquale), Gilda (Rigoletto), Olympia (Les contes d'Hoffmann), Oscar, Sophie e Zerbinetta.

L'ultima apparizione in scena della Grist fu nel 1991 alla De Nederlandse Opera di Amsterdam nell'opera Neither di Morton Feldman, su libretto di Samuel Beckett e per la direzione di Pierre Audi.

Fra i direttori che l'hanno diretta in concerto Leonard Bernstein, Seiji Ozawa, Michael Gielen, Wolfgang Sawallisch, Leopold Stokowski, Friedrich Cerha e Die Reihe.

Nel dicembre 2007 è apparsa per l'ultima volta sul palcoscenico al Gypsy of the Year/Equity Fights Aids Gala a Broadway, gala in onore del cinquantesimo anniversario del musical West Side Story e del cast originale: cantò in quell'occasione di nuovo Somewhere.

Si è dedicata all'insegnamento. Vive ad Amburgo col marito, Ulf Thomson.

Incisioni in studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo
Ruolo
Cast Direttore Casa
1960 Le Rossignol
L'usignolo
Donald Gramm, Loren Driscoll, Elaine Bonazzi Igor Stravinskij Sony
1966 Un ballo in maschera
Oscar
Carlo Bergonzi, Leontyne Price, Robert Merrill Erich Leinsdorf RCA
1967 Don Giovanni
Zerlina
Dietrich Fischer-Dieskau, Birgit Nilsson, Martina Arroyo Karl Böhm Deutsche Grammophon
Il re pastore
Aminta
Luigi Alva, Lucia Popp, Nicola Monti Dennis Vaughn RCA
Rigoletto
Gilda
Cornell MacNeil, Nicolai Gedda, Agostino Ferrin Francesco Molinari-Pradelli EMI
1968 Der Schauspieldirektor
Mademoiselle Silberklang
Judith Raskin, Sherrill Milnes, Richard Lewis André Previn RCA
1969 Ariadne auf Naxos
Zerbinetta
Hildegard Hillebrecht, Tatiana Troyanos, Jess Thomas Karl Böhm Deutsche Grammophon
1970 Le nozze di Figaro
Susanna
Geraint Evans, Gabriel Bacquier, Teresa Berganza Otto Klemperer Decca
1973 Die Entführung aus dem Serail
Blonde
Arleen Auger, Peter Schreier, Kurt Moll Karl Böhm Deutsche Grammophon
1974 Der Schauspieldirektor
Madame Herz
Arleen Auger, Peter Schreier, Kurt Moll Karl Böhm Deutsche Grammophon
1975 Un ballo in maschera
Oscar
Placido Domingo, Martina Arroyo, Piero Cappuccilli Riccardo Muti EMI

DVD & BLU-RAY[modifica | modifica wikitesto]

  • Mozart, Ratto dal serraglio - Böhm/Araiza/Gruberova/Grist, regia August Everding 1980 Deutsche Grammophon

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Metropolitan Opera Encyclopedia, a cura di David Hamilton, Simon and Schuster, New York 1987. ISBN 0-671-61732-X
Controllo di autorità VIAF: (EN114914470 · LCCN: (ENn81147260 · ISNI: (EN0000 0001 1954 249X · GND: (DE130441732 · BNF: (FRcb13894742n (data)