Reputazione (sociologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il concetto di reputazione attiene alla credibilità che un determinato soggetto ha all'interno di un gruppo sociale. L'interesse per la propria reputazione è presente fin dai primi momenti di aggregazione in quanto l'interesse di apparire credibili e affidabili agli occhi della società rappresenta la possibilità per ogni individuo di esporsi[non chiaro].

Reputazione delle fonti di informazione[modifica | modifica wikitesto]

Una delle principali cause di cattiva reputazione per le fonti di informazione sono i contenuti falsi o imprecisi. Questo problema assume particolare criticità per le fonti che operano nella rete Internet, dal momento che la possibilità di accedere a piattaforme Web senza avere particolari conoscenze tecnico-informatiche per la produzione di contenuti provoca l'aumento delle probabilità di pubblicazione di materiale falso o non attendibile (per esempio una notizia falsa).

Esistono nel Web tentativi per una stima automatizzata della reputazione in rete di una persona - e dunque dell'autore di pagine Web: uno di questi è proposto da Naymz, un social network professionale che dispone di un sistema di gestione della reputazione basato su un algoritmo proprietario chiamato RepScore[1]. Rispetto alla validità di questo sistema, tuttavia, è stato espresso scetticismo sulla base di ricerche che hanno mostrato quanto sia facile costruire profili in grado di raggiungere la massima reputazione tramite contatti con persone sconosciute[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kristen Nicole, Naymz Adds Community Interaction for Building Online Reputations, mashable.com. URL consultato il 20/6/2010.
  2. ^ Marco Lazzari, An experiment on the weakness of reputation algorithms used in professional social networks: the case of Naymz, IADIS International Conference e-Society 2010, Porto, 2010, ISBN 978-972-8939-07-6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefania Romenti, Valutare i risultati della comunicazione. Modelli e strumenti per misurare la qualità delle relazioni e della reputazione, FrancoAngeli, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Reputazione, in Thesaurus del Nuovo soggettario, BNCF, marzo 2013. Modifica su Wikidata

Controllo di autorità LCCN: (ENsh2010013387 · GND: (DE4076334-1