Repubblica Somala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Somalia.
Repubblica Somala
Repubblica Somala – BandieraRepubblica Somala - Stemma
(dettagli)(dettagli)
Somalia (orthographic projection)-Blue version.svg
Dati amministrativi
Nome ufficiale(SO) Jamhuuriyadda Soomaaliyeed
(AR) جمهورية الصومال
(IT) Repubblica Somala
(EN) Somali Republic
Lingue parlateSomalo, Arabo, Italiano e Inglese
InnoInno nazionale della Somalia
CapitaleMogadiscio
Politica
Forma di governoRepubblica semipresidenziale
Presidente della Repubblica
Primo ministro
Nascita1º luglio 1960
CausaIndipendenza della Somalia con l'unificazione dell'Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia e dello Stato del Somaliland
Fine21 ottobre 1969
CausaColpo di Stato in Somalia del 1969 e nascita della Repubblica Democratica Somala
Territorio e popolazione
Massima estensione637.657 km² nel 1969[1]
Popolazione2.741.000 nel 1969[1]
Economia
ValutaSomalo e Scellino dell'Africa Orientale (1960-1962)
Scellino somalo (1962-1969)
Religione e società
Religioni preminentiIslam
Evoluzione storica
Preceduto daItalia Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia
Somalia Stato del Somaliland
Succeduto daSomalia Repubblica Democratica Somala
Ora parte diSomalia Somalia
Somaliland Somaliland[2]

Repubblica Somala (in somalo: Jamhuuriyadda Soomaaliyeed, in inglese Somali Republic, in arabo: الجمهورية الصومالية Jumhūriyyat aṣ-Ṣūmāl) fu la denominazione ufficiale della Somalia a partire dalla sua indipendenza il 1º luglio 1960, a seguito dell'unificazione dell'Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia (ex Somalia italiana) e dello Stato del Somaliland (ex Somalia britannica). Il primo governo venne formato da Abdullahi Issa Mohamud, Mohamed Ibrahim Egal ed altri membri dell'amministrazione fiduciaria e del protettorato, con Haji Bashir come presidente dell'Assemblea Nazionale Somala e Aden Abdulla Osman come Presidente della Repubblica. Il 22 luglio 1960, Daar nominò Abdirashid Ali Shermarke come Primo ministro. Il 20 luglio 1961 il popolo somalo approvò, tramite un referendum, una nuova costituzione, redatta nel 1960[3]. La Repubblica Somala esistette sino al 1969, quando il Consiglio Rivoluzionario Supremo prese il potere con un colpo di Stato incruento e rinominò lo Stato Repubblica Democratica Somala.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b https://books.google.it/books?id=rG5meGzRsd0C&pg=PA138&hl=en&source=gbs_toc_r&redir_esc=y#v=onepage&q&f=false
  2. ^ Stato senza nessun riconoscimento internazionale
  3. ^ The Illustrated Library of The World and Its Peoples: Africa, North and East, Greystone Press, 1967, p. 338.