Repubblica Bolognese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Repubblica Bolognese
Dati amministrativi
Lingue ufficiali francese, italiano, latino
Lingue parlate bolognese
Capitale Bologna
Dipendente da Francia Repubblica Francese
Politica
Forma di Stato Occupazione militare
Forma di governo Repubblica
Nascita giugno 1796
Causa Napoleone dichiara decaduto il governo pontificio
Fine 16 ottobre 1796
Causa Confluisce nella repubblica Cispadana
Territorio e popolazione
Territorio originale Bologna
Economia
Valuta scudo pontificio
Evoluzione storica
Preceduto da bandiera Stato Pontificio
Succeduto da Flag of Repubblica Cispadana.jpg Repubblica Cispadana

1leftarrow blue.svgVoce principale: Storia di Bologna.

Italia nel 1796

La Repubblica Bolognese fu una municipalità giacobina che venne proclamata nel 1796 dal giovane generale Bonaparte, fra le altre repubbliche sorelle. Comprendeva territori che nello Stato Pontificio facevano parte delle Legazioni.

Venne annessa alla Repubblica Cispadana il 16 ottobre 1796.

Era governata da nove consoli e presieduta da un Presidente del Magistrato, incarico ricoperto a rotazione, ogni quattro mesi, da ciascuno dei consoli.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]