Renato di Savoia-Villars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Renato di Savoia)

Renato di Savoia-Villars, detto il "Bastardo di Savoia"[1] (1468Pavia, 1525), fu conte di Villars dal 1497 e conte di Tenda dal 1509.

Stemma Renato come conte di Tenda

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio naturale di Filippo II, duca di Savoia e della sua amante Libera Portoneri. Visse a lungo alla corte di Francia regnante Francesco I, che lo nominò nel 1519 gran maestro di Francia.

Seguì Francesco I nella sesta guerra d'Italia (1521-1526) contro l'imperatore Carlo V, distinguendosi nella battaglia della Bicocca (27 aprile 1522), ma nella battaglia di Pavia (24 febbraio 1525) riportò ferite mortali. Dal 1515 era Governatore e gran Siniscalco di Provenza.

Renato di Savoia sposò il 10 febbraio 1498 Anna Lascaris di Tenda (14871554) dando inizio alla linea dinastica dei Savoia-Villars.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Da Anna Lascaris di Tenda Renato ebbe cinque figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A quei tempi il termine bastardo non aveva il significato dispregiativo che ha oggi, indicava semplicemente la nascita da genitori non sposati
Controllo di autoritàVIAF (EN233531777 · ISNI (EN0000 0003 6798 1977 · BNF (FRcb16582883q (data)