Renato Fioravanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renato Fioravanti
Renato Fioravanti.jpg
Renato Fioravanti con la maglia della Roma allo Stadio Nazionale nel 1956
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1947-1948Tuscania? (?)
1948-1951Grosseto67 (33)[1]
1951-1955Salernitana66 (22)
1955-1956Palermo19 (6)[2]
1956Roma0 (0)
1956-1957Marzotto Valdagno9 (4)
1957-1958Cagliari7 (1)
1958-1959[3]Viterbese18 (5)
Carriera da allenatore
1958-1959[3]Viterbese
1959-1960[3]non conosciuta Montefiascone
1962-1963Tuscania
1968[4]non conosciuta Montefiascone
1970-1971[4]non conosciuta Montefiascone
1971-1972Tuscania
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Renato Fioravanti (Tuscania, 29 marzo 1929[5]Tuscania, 29 dicembre 2007) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un attaccante veloce, potente ed elegante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da piccolo si dilettava nella squadra del seminario di S. Maria della Quercia a Viterbo assieme al parroco Angelo Gargiuli e a Luigi Petroselli, futuro sindaco di Roma.[6]

Ha iniziato ad allenarsi con il Tuscania nel 1947,[6] esordendovi in Serie C a diciassette anni. Viene subito acquistato dal Grosseto disputando tre stagioni in terza serie e vincendo, con 34 gol, la classifica marcatori nel 1948-1949.[6]

Dal 1951 gioca in Serie B con la Salernitana, e nel campionato 1954-1955 mette a segno 13 reti, una in meno di quelle segnate dai tre capicannonieri del campionato.[7]

Arriva quindi al Palermo nella stagione 1955-1956 ottenendo la promozione in Serie A. Nella gara casalinga contro il Brescia segna una rete nei minuti iniziali e finisce la partita in porta a causa dell'infortunio del portiere Elio Angelini (all'epoca non c'erano né sostituzioni né panchina), realizzando parate decisive per la vittoria della gara.

Nel 1956-1957 viene acquistato dalla Roma in cui faceva la riserva di Gunnar Nordahl. A causa di ciò non esordisce in Serie A iniziando a girovagare per i campi di Serie B ogni anno in prestito con il puntuale rientro estivo ai capitolini.

Dopo l'addio ai giallo-rossi è allenatore-giocatore di Viterbese prima e Montefiascone poi.

Nel 1959 decide di abbandonare momentaneamente il calcio per concludere gli studi diplomandosi all'ISEF.[6]

Nella stagione 1962-1963 allena il Tuscania, la squadra del suo paese, in Seconda Categoria. Ritornerà ad allenare a Tuscania nella stagione 1971-1972 in Prima Categoria.

In seguito, per 31 anni si dedicherà ad insegnare educazione fisica nelle scuole della sua città.

Si è spento a Tuscania nel 2007 a causa di un male incurabile.

Il 15 giugno 2013 lo Stadio Comunale "dell'Olivo" di Tuscania viene intitolato a Renato Fioravanti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere del campionato di Serie C: 1
1948-1949 (34 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistiche su Fioravanti Renato, in Carriere Calciatori.it.
  2. ^ Statistiche e curiosità del campionato di Serie B, da Corriere dello Sport, 139 (XXXVII), 14 giugno 1956, p. 3
  3. ^ a b c Viterbese-Montefiascone, un derby lungo 54 anni fuoriareaweb.it
  4. ^ a b La Storia del Montefiascone Calcio montefiasconecalcio.it
  5. ^ Almanacco illustrato del Calcio, ediz. 1956, Rizzoli editore
  6. ^ a b c d Il bomber Renato Fioravanti toscanella.it
  7. ^ Fontanelli C., Annogol 1954-55, Geo Edizioni, Empoli 2001

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]