René Grousset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
René Grousset

René Grousset (Aubais, 5 settembre 1885Parigi, 12 settembre 1952) è stato uno storico francese specialista dell'Asia, membro dell'Académie française.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

René Grousset studiò a Montpellier. Fu arruolato durante la Prima guerra mondiale, poi divenne professore di storia e geografia all'école des Langues orientales. Fu docente all'École des sciences politiques, conservatore al Museo del Louvre, conservatore al Museo Guimet a partire dal 1929, poi direttore del Museo Cernuschi dal 1933. Fu segretario del Journal asiatique e membro del Conseil des musées nationaux.

Con Ernest Seillière, Jean Tharaud, Octave Aubry e Robert d'Harcourt è una delle cinque personalità elette il 14 febbraio 1946 all'Académie française per colmare i numerosi vuoti lasciati dal periodo dell'Occupazione; fu accolto il 30 gennaio 1947 da Henry Bordeaux sotto la presidenza di André Bellessort.

L’Épopée des Croisades e l'Histoire des croisades et du royaume franc de Jérusalem, costantemente ristampati dopo la sua morte, sono ancora tra i libri di riferimento sulle Crociate, sia per la loro ricchezza che per la bellezza classica del loro stile.

« Questo storico, che ha saputo basarsi sul meglio dei più grandi orientalisti del suo tempo, la cui erudizione è di rara forza quando si tratta di accertare i fatti, quando si tratta di interpretarli è molto orientato. Il suo angolo di visuale è molto marcato dall'utopia colonialista che ha prevalso negli anni 1920-1930 quando ha costruito il suo opus magnum. »
(Pierre Aubé, Un croisé contre Saladin, Renaud de Châtillon, p. 82, n. 1.)

René Grousset è sepolto nel Cimitero di Montparnasse.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia dell'Asia (Histoire de l'Asie, 3 tomi, 1921-1922), traduzione di Renato Arienta, Milano, Garzanti, 1955.
  • Histoire de la philosophie orientale. Inde, Chine, Japon, 1923.
  • Le Réveil de l'Asie. L'impérialisme britannique et la révolte des peuples, Paris, Plon, 1924.
  • Histoire de l'Extrême-Orient, Paris, Geuthner, 1929.
  • Sur les traces du Bouddha, tableau du VIIe siècle bouddhique, 1929.
  • Les Civilisations de l'Orient (Chine, Ine, Japon), Paris, Cres, 1929-1930.
  • S. M. Nâdir Shâh, 1930.
  • Les Philosophies indiennes, 1931.
  • Histoire des croisades et du royaume franc de Jérusalem, (3 tomi), Plon, 1934-36.
  • L'Empire des steppes, Attila, Gengis-Khan, Tamerlan, Paris, Payot, 1939.
  • L'epopea delle Crociate (L’Epopée des Croisades, 1939), traduzione di Luciana Cella, Novara, Istituto Geografico De Agostini, 1968.
  • L'Empire mongol, E. de Boccard, 1941.
  • Storia della Cina (Histoire de la Chine, 1942), Milano, Mondadori, 1946.
  • Il Conquistatore del mondo (Le Conquérant du monde. Vie de Gengis-Khan, 1944), traduzione di Elena Sacchini, Collana L'Oceano delle Storie, Milano, Adelphi, 2011, ISBN 978-88-45-92593-1.
  • Bilan de l'Histoire, Paris, Plon, 1946.
  • Histoire de l'Arménie des origines à 1071, 1947.
  • L'Empire du Levant. Histoire de la Question d'Orient, Payot, 1949.
  • Figures de Proue, 1949.
  • Storia dell'arte e della civiltà cinese (La Chine et son art, 1951), traduzione di Rossana Rossanda, Milano, Feltrinelli, 1958.
  • L'Homme et son histoire, Paris, Plon, 1954.
  • La face de l'Asie: données permanentes et facteurs de renouvellement, avec une préface et deux chapitres complémentaires par George Deniker, Paris, Payot, 1955.
  • Histoire universelle, sous la direction de R. Grousset et E.G. Léonard, 3 vol., Encyclopédie de la Pléiade, 1957.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Seggio 36 dell'Académie française Successore
André Bellessort 1946 - 1952 Pierre Gaxotte
Controllo di autorità VIAF: (EN2471304 · LCCN: (ENn50032976 · ISNI: (EN0000 0001 0862 4262 · GND: (DE124473911 · BNF: (FRcb119060427 (data) · NLA: (EN35154346