Reinhard Schwarzenberger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Reinhard Schwarzenberger
Nazionalità Austria Austria
Altezza 172 cm
Peso 60 kg
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra TSU St. Veit
Ritirato 2007
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali 0 0 1
Mondiali juniores 0 2 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Reinhard Schwarzenberger (Saalfelden am Steinernen Meer, 7 gennaio 1977) è un ex saltatore con gli sci austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo esordì il 30 dicembre 1994 a Oberstdorf, subito ottenendo la prima vittoria, nonché primo podio.

In carriera prese parte a un'edizione dei Giochi olimpici invernali, Nagano 1998 (11° nel trampolino normale, 7° nel trampolino lungo, 3° nella gara a squadre), a due dei Campionati mondiali, vincendo una medaglia, e a due dei Mondiali di volo (13° a Tauplitz 1996 il miglior risultato).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Universiadi[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 9º nel 1996
  • 11 podi (7 individuali, 4 a squadre):
    • 3 vittorie (2 individuali, 1 a squadre)
    • 5 secondi posti (3 individuali, 2 a squadre)
    • 3 terzi posti (2 individuali, 1 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Trampolino
30 dicembre 1994 Oberstdorf Germania Germania Schattenberg K115[1]
1º gennaio 1996 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania Große Olympiaschanze K107[1]
15 marzo 1996 Oslo Norvegia Norvegia Holmenkollen K110
(con Martin Höllwarth, Andreas Widhölzl e Andreas Goldberger)

Torneo dei quattro trampolini[modifica | modifica wikitesto]

  • 2 podi di tappa[2]:
    • 2 vittorie

Nordic Tournament[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 podio di tappa[2]:
    • 1 secondo posto

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gara valida anche ai fini del Torneo dei quattro trampolini.
  2. ^ a b Gare valide anche ai fini della Coppa del Mondo.
  3. ^ ÖSV-Siegertafel, su oesv.at. URL consultato il 28 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]