Reichsarbeitsdienst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Reichsarbeitsdienst
RAD Hausflagge.svg
Descrizione generale
Attiva1934 - 1945
NazioneGermania Germania
ServizioWehrmacht
TipoForza armata ausiliaria
RuoloSupporto alle forze armate ufficiali
SoprannomeRAD
Reparti dipendenti
Reichsarbeitsdienst Männer
Reichsarbeitdienst der weiblichen Jugend
Comandanti
Degni di notaKonstantin Hierl
Simboli
Sezione femminileRAD Weibliche Jugend.svg
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Reichsarbeitsdienst (abbreviato come RAD) fu un corpo ausiliario istituito nella Germania nazista e, fra altre attività, fornì supporto alla Wehrmacht durante la seconda guerra mondiale.

Il RAD venne classificato come Wehrmachtsgefolge ("Forze Ausiliarie della Wehrmacht"). Forze con tale status pur non essendo parte delle Forze Armate stesse, fornivano un supporto vitale tale da essere protette dalla convenzione di Ginevra. Alcune, fra cui il RAD, furono militarizzate.

Il RAD venne formato nel luglio 1934 come servizio lavorativo di stato dall'unione di molte organizzazioni lavorative formatesi in Germania durante gli anni venti. Ai suoi membri era richiesto di prestare servizio per progetti lavorativi in ambito civile, militare o agricolo. Il suo unico leader fu Konstantin Hierl che restò in carica fino alla fine del Terzo Reich.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il RAD venne diviso in due sezioni principali Reichsarbeitsdienst Männer (RAD/M) per gli uomini e Reichsarbeitdienst der weiblichen Jugend (RAD/wJ) per le giovani donne.

Il RAD venne organizzato in 40 distretti chiamati Arbeitsgau ("Distretti lavorativi"). A capo di ogni distretto era posto un ufficiale con del personale e una Wachkompanie (Compagnia di Guardia). I partecipanti di ogni distretto erano divisi in sei-otto Arbeitsgruppen ("Gruppi di lavoro"), formazioni delle dimensioni di un battaglione (circa 1200-1800 persone). Questi gruppi erano a loro volta suddivisi in sei RAD-Abteilung, reparti delle dimensioni di una compagnia militare. A ogni membro veniva fornita una vanga e una bicicletta. Il simbolo del RAD, una mostrina a forma di una lama di vanga puntata verso il basso, era presente sulla spalla sinistra di tutte le uniformi o cappotti indossati dal personale.

Guerra[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della guerra, durante le campagne occidentali e di Norvegia, centinaia di unità del RAD furono impegnate nel fornire alle truppe di prima linea cibo e munizioni, riparare le strade danneggiate e costruire campi di atterraggio. Durante tutta la guerra il RAD fu coinvolto in molti progetti, sue unità costruirono fortificazioni costiere (molti suoi uomini lavorarono sul Vallo Atlantico), piazzarono campi minati, fornirono guarnigioni per fortificazioni e aiutarono nella sorveglianza di punti vitali e dei prigionieri.

Il ruolo del RAD non fu limitato a ruoli puramente di supporto alle forze militari di prima linea. Centinaia di suoi reparti furono addestrati come unità antiaeree denominate Batterie Antiaeree RAD. Altri reparti combatterono sul fronte orientale come unità di fanteria. Man mano che le forze armate tedesche venivano pesantemente decimate nei combattimenti, i reparti RAD furono sempre più impegnati in combattimento. Nei mesi finali della guerra il RAD forniva 6 grandi unità di prima linea, affrontando duri combattimenti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Michael H. Kater, Hitler Youth, Cambridge US-MA, Harvard University Press, 2004, ISBN 978-0-674-01991-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156484921 · ISNI (EN0000 0001 1958 5270 · LCCN (ENn81009634 · GND (DE63640-X