Regno di Saguenay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Regno di Saguenay (francese: Royaume de Saguenay) trae origine da una leggenda algonchina, come riferito dai francesi durante la colonizzazione del XVI-XVII secolo.

Secondo la leggenda algonchina c'era un regno a nord, in un posto chiamato Saguenay. I suoi abitanti erano biondi, ricchi di oro e di pellicce. Mentre era in prigione in Francia nel 1530-1540, il capotribù Donnacona raccontò storie al riguardo, parlando di grandi miniere di argento e d'oro. Gli esplorarori francesi cercarono invano questo regno.

Oggi questa storia è considerata un mito, malinteso dagli europei, o un tentativo degli Algonchini di ingannare o confondere i Francesi.

Tuttavia ci sono teorie che interpretano questa storia come un lontano ricordo degli insediamenti vichinghi nel Nord America, come L'Anse aux Meadows[1] e Furðustrandir, nel Terranova.

Il nome Saguenay è sopravvissuto in molti nomi di luoghi moderni. La regione di Saguenay, e la città di Saguenay (Chicoutimi-Jonquière), si trova sulle sponde del fiume Saguenay in Québec. Dal fiume deriva anche l'omonima Saguey Herald del Canadian Heraldic Authority, parte della regione amministrativa di Saguay-Lac-Saint-Jean, che a volte viene metaforicamente chiamato il "regno di Saguay" come nelle iniziative turistiche.

Un progetto micronazionale nella regione di Saguenay, il "Regno di L'Anse-Saint-Jean" ha raggiunto un certo rilievo nel 1997.

Il nome Saguenay non è collegato a Saginaw, il nome del fiume, della baia e della città del Michigan di origine Ojibway.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joseph Edward King, The Glorious Kingdom of Saguenay, in Canadian Historical Review, vol. 31, nº 4, University of Toronto Press, 1950, DOI:10.3138/CHR-031-04-03, ISSN 0008-3755 (WC · ACNP).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mitologia