Regno del Kurdistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Regno del Kurdistan
Regno del Kurdistan – Bandiera
(dettagli)
Kingdom of kurdistan 1923.png
Dati amministrativi
Nome ufficialeKeyaniya Kurdistanê
Lingue parlateCurdo
CapitaleSulaymaniyya
Politica
Forma di governoMonarchia
MalikMahmud Barzanji
Primo MinistroQadir Barzanji
Organi deliberativiGabinetto
Nascita1922
Fine1924
CausaInvasione britannica
Territorio e popolazione
Religione e società
Religioni preminentiSunnismo
Religione di StatoIslam
Evoluzione storica
Preceduto daImpero ottomano
Succeduto daMandato britannico della Mesopotamia

Il Regno del Kurdistan (in curdo: Keyaniya Kurdistanê) fu un regno di breve durata non riconosciuto dalla comunità internazionale, proclamato nella città di Sulaymaniyya in seguito al crollo dell'Impero ottomano. Il territorio era de jure sottoposto alla giurisdizione del Mandato britannico della Mesopotamia per tutta la durata della sua esistenza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Rivolta di Mahmud Barzanji[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Guerra d'indipendenza turca a cui segui l'abolizione dell'Impero ottomano nel 1922, i curdi tentarono di costituire un proprio stato. Una delle tante occasioni da loro sfruttate fu quella da settembre dello stesso anno a luglio 1924, che portò alla creazione di un reame indipendente con a capo lo sceicco Mahmud Barzanji e suo fratello che divenne Primo Ministro.

Il 10 ottobre 1921 a Slemani fu emessa una dichiarazione per stabilire un governo curdo. Mahmud si auto-proclamò re del Kurdistan. Quando un distaccamento turco conquistò Sulaymaniyya, gli inglesi tentarono di risolvere questa situazione rinominando di nuovo Barzanji come governatore della zona, dopo un tentativo non andato a buon fine nel maggio 1919 di rendersi autonomo.

Dopo due anni di guerra Barzanji venne sconfitto per la seconda volta dagli inglesi e nel 1926 la Società delle Nazioni ridiede il territorio all'Iraq britannico.

Negli anni 1930-1931 Mahmud fu battuto di nuovo, questa volta in modo definitivo, sempre dagli inglesi.

Con la sua sconfitta, si concluse il primo tentativo da parte dei curdi di diventare indipendenti; a questo seguiranno gli esperimenti, rispettivamente della Repubblica di Ararat tra il 1927 e il 1930 e della Repubblica di Mahabad del 1946, che durò solamente un anno.

La RAF, stanziata sul territorio del Mandato britannico della Mesopotamia prima e sul territorio del Regno dell'Iraq poi, ebbe un ruolo importante nel declino del regno.