Regione codificante del DNA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La regione codificante di un gene, anche conosciuta come sequenza codificante (in inglese CDS, coding DNA sequence), è quella porzione del DNA o RNA di un gene, composta da esoni, che codifica per proteine.

La regione è delimitata vicino all'estremità 5' dal codone di inizio e vicino all'estremità 3' dal codone di stop. La regione codificante nell'mRNA è delimitata dalla 5'-UTR (5' untranslated region) e dalla 3'-UTR (3' untranslated region), che sono anche parti dell'esone. Il CDS è quella porzione di una trascrizione mRNA che è tradotta da un ribosoma.

La regione codificante di un organismo è la somma totale del genoma dell'organismo che è composta dalle sue regioni codificanti.

Annotazione di sequenza codificante[modifica | modifica wikitesto]

Mentre l'identificazione di quadri di lettura aperti all'interno di una sequenza DNA è semplice, identificare le sequenze codificanti non lo è, perché la cellula traduce solo un insieme di tutti i quadri di lettura aperti in proteine.[1] Al momento la predizione del CDS usa campionamenti e sequenziamenti dell'mRNA dalle cellule, sebbene rimanga il problema di determinare quali parti di un dato mRNA sono realmente tradotti in proteine. La predizione del CDS è un sottoinsieme della predizione genica, che include anche la predizione delle sequenze del DNA che codificano non solo per proteine ma anche per altri elementi funzionali come i geni RNA e le sequenze regolatorie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Masaaki Furuno, Takeya Kasukawa e Rintaro Saito, CDS Annotation in Full-Length cDNA Sequence, in Genome Research, vol. 13, 6b, 1º giugno 2003, pp. 1478–1487, DOI:10.1101/gr.1060303. URL consultato il 10 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]