Regio XII Piscina Publica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Regio XII Piscina Publica
RegioXIIRome2.png
Civiltàromana
Epocadall'VIII secolo a.C. al V secolo d.C.
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRoma
Amministrazione
PatrimonioRoma

La Regio XII Piscina Publica era la dodicesima delle 14 regioni di Roma augustea classificata poi nei Cataloghi regionari della metà del IV secolo. Prese il nome dalla Piscina Publica, un antico bacino che era stato realizzato in questa regione e che era già scomparsa nel II secolo d.C., come riportato da Festo[1].

La regione confinava a nord, per un breve tratto, con la Regio XI Circus Maximus, a est/nordest con la Regio I Porta Capena, da cui era separata dalla Via Appia, e a nord-ovest con la Regio XIII Aventinus.

Topografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: 14 regioni di Roma augustea.

La Regio XII augustea era la più meridionale della città e comprendeva il Piccolo Aventino. Alla metà del IV secolo l'ampiezza della Regio era indicata nei Cataloghi regionari in 12.000 piedi romani, pari a circa 3.550 metri[2].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La Regio era divisa in 17 vici (rioni), 17 aediculae (edicole), 2.487 insulae (caseggiati), 113 domus (case patrizie), 27 horrea (magazzini), 63 balnea (bagni), 81 laci (fontane)[3] e 20 pistrina (panetterie)[4]. L'area era sorvegliata da 2 curatores e da 48 vicomagistri[2].

La principale viabilità della regione comprendeva la Via Nova, il Clivus Delphini, il Vicus Piscinae Publicae, il Vicus Portae Naeviae, e il Vicus Portae Raudusculanae.

Principali monumenti pubblici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Monumenti di Roma antica.

I principali monumenti pubblici di questa regione erano:

Inoltre, nella regione si trovava la residenza privata dell'imperatore Adriano, i Privata Hadriani, e altre notevoli dimore private:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Festo, De Verborum Significatione, libro XIV (pag. 599 dell'edizione disponibile online): Piscinae publicae hodieque nomen manet, ipsa non extat
  2. ^ a b Cataloghi regionariREGIO XII PISCINA PVBLICA.
  3. ^ Così riporta la Notitia; 80 laci secondo il Curiosum.
  4. ^ Così riporta la Notitia; 25 pistrina secondo il Curiosum.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma