Regina (film 2020)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Regina
Regina - Francesconi Montanari.png
Ginevra Francesconi e Francesco Montanari in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2020
Durata82 min
Generedrammatico
RegiaAlessandro Grande
SoggettoAlessandro Grande, Mariano Di Nardo
SceneggiaturaAlessandro Grande, Mariano Di Nardo
ProduttoreBianca e Rai Cinema
Produttore esecutivoDonatella Botti, Riccardo Marchegiani
Distribuzione in italianoAdler Entertaiment
FotografiaFrancesco Di Pierro
MusicheBruno Falanga
ScenografiaLuca Servino
CostumiSabrina Beretta
Interpreti e personaggi

Regina è un film del 2020 diretto da Alessandro Grande.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Regina, una giovane cantautrice di 15 anni, vive con suo padre Luigi, la madre è morta anni prima e lui è tutta la sua famiglia. Condividono le stesse passioni, l'uno dipende dall'altra. Il loro legame fortissimo verrà messo in discussione a causa di un evento tragico che segnerà per sempre le loro vite: un giorno durante una gita in barca sul lago Regina travolge un sub uccidendolo. Viene convinta dal padre a scappare e a fare finta di niente. Quando viene rinvenuto il corpo, i carabinieri iniziano a indagare e a fare domande a tutti i proprietari di barche della zona ma Luigi è riuscito a vendere la sua appena in tempo. Regina è disperata e decide di avvicinarsi alla famiglia dell’uomo lavorando come babysitter e tuttofare; una sera, invece di tornare a casa, si nasconde nella mansarda e il giorno dopo vende le anfore che l’uomo aveva l’abitudine di andare a cercare sul fondale del lago per poi rivenderle sotto banco. Luigi, preoccupato perché Regina non è più tornata a casa, se la prende col suo fidanzatino Vincenzo, che non sa dove sia, e finisce per essere malmenato dai parenti del ragazzo. Quando Regina finisce in ospedale dopo aver tentato il suicidio nelle acque del lago il padre le dice che è arrivato il momento di raccontare tutto alla polizia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in anteprima al 38° Torino Film Festival (2020)[1]. Unica pellicola italiana in concorso nella sezione ufficiale composta da 12 film provenienti da tutto il mondo[2].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ciak d'oro - 2021[3]
Migliore opera prima

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.torinofilmfest.org/it/38-torino-film-festival/film/regina/42238/
  2. ^ MYmovies.it, 38 TFF - È il giorno di Regina, unico film italiano in concorso, su MYmovies.it. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  3. ^ Ciak d’Oro 2021: i vincitori, su ciakmagazine.it, 19 novembre 2021. URL consultato il 18 febbraio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema