Reggatta de Blanc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reggatta de Blanc
Artista The Police
Tipo album Studio
Pubblicazione 5 ottobre 1979
Durata 41:42
Dischi 1
Tracce 11
Genere New wave[1]
Post-punk[1]
Reggae rock[1]
Rock alternativo[1]
Album-oriented rock[1]
Etichetta A&M Records/CBS
Produttore Nigel Gray, The Police
Registrazione Surrey Sound Studios, Londra, febbraio - agosto 1979
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Dischi di platino 4
The Police - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1980)
Singoli
  1. Message in a Bottle
    Pubblicato: 21 settembre 1979
  2. Walking on the Moon
    Pubblicato: 5 novembre 1979

Reggatta de Blanc è il secondo album in studio del gruppo musicale britannico The Police, pubblicato nell'ottobre 1979 dalla A&M Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Registrato ai Surrey Sound Studios di Londra, autoprodotto dai Police insieme a Nigel Gray. In questo secondo album del trio inglese si può notare il notevole perfezionamento del discorso musicale intrapreso col precedente Outlandos d'Amour, in cui convivono elementi di punk rock, pop e qualche pizzico di reggae. I singoli Message in a Bottle e Walking on the Moon sono dei successi mondiali immediati.

In questo album è più evidente l'influenza del reggae giamaicano fuso con il punk rock e new wave, a partire perfino dal titolo stesso. Reggatta de Blanc infatti potrebbe essere inteso come una sorta di storpiatura francese di "reggae per i bianchi". Per la realizzazione dell'album, il trio dichiarò che non aveva alcun materiale da cui partire: infatti, fino a quel momento l'unica canzone scritta era Message in a Bottle, tra l'altro già suonata dal vivo; inoltre si pensò addirittura di registrare nuovamente il primo singolo Fall Out. Perciò fu necessario recuperare canzoni fino a quel momento suonate solo dal vivo (come accade per Landlord, lato B del singolo Message in a Bottle) o vecchi riff inutilizzati (l'intro di pianoforte di Does Everyone Stare, composto da Copeland ai tempi del college). In particolare, Sting fu costretto anche a rimaneggiare brani già scritti o composti nel periodo in cui militava nei Last Exit: a questo periodo risalgono parte del testo di Bring on the Night, mentre The Bed's Too Big Without You era già un'idea in fase embrionale.

La rivista Rolling Stone l'ha inserito al 369º posto della sua lista dei 500 migliori album.

L'album raggiunge la prima posizione in classifica nel Regno Unito, Francia, Australia ed Olanda, la terza in Canada e la quarta in Nuova Zelanda.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Message in a Bottle – 4:50 (Sting)
  2. Reggatta de Blanc – 3:05 (Sting, Andy Summers, Stewart Copeland)
  3. It's Alright for You – 3:12 (Stewart Copeland, Sting)
  4. Bring on the Night – 4:15 (Sting)
  5. Deathwish – 4:12 (Sting, Andy Summers, Stewart Copeland)
  6. Walking on the Moon – 4:59 (Sting)
  7. On Any Other Day – 2:57 (Stewart Copeland)
  8. The Bed's Too Big Without You – 4:25 (Sting)
  9. Contact – 2:37 (Stewart Copeland)
  10. Does Everyone Stare – 3:48 (Stewart Copeland)
  11. No Time This Time – 3:17 (Sting)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore Premio Categoria
1980 "Reggatta de Blanc" Grammy Award Miglior Performance Rock Strumentale

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Greg Prato, Reggatta de Blanc, su AllMusic, All Media Network.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]