Referendum sull'autodeterminazione in Algeria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Referendum sull'autodeterminazione dell'Algeria
Stato Francia Francia
Data 8 maggio 1961
Esito
  
74,99%
No
  
25,01%
Yes check.svg quorum raggiunto
(affluenza: 73,76%)

Il referendum sull'autodeterminazione dell'Algeria si svolse l'8 gennaio 1961. Venne chiesto ai francesi l'approvazione dell'autodeterminazione dell'Algeria.

Il presidente della Repubblica era Charles de Gaulle, il primo ministro era Michel Debré.

Quesito[modifica | modifica wikitesto]

Il quesito posto ai francesi fu:

« Approuvez-vous le projet de loi soumis au peuple français par le président de la République et concernant l'autodétermination des populations algériennes et l'organisation des pouvoirs publics en Algérie avant l'autodétermination ? »
« Lei approva il disegno di legge sottoposto al popolo francese da parte del Presidente della Repubblica e per l'autodeterminazione del popolo algerino e l'organizzazione del governo in Algeria? »

Votanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Iscritti: 35 520 233
  • Astenuti: 8 533 520 (26.24%)
  • Bianche o nulle: 721 469 (2.22%)
  • Espressi: 23 665 444
No :
5 817 775 (25.01%)
Sì :
17 447 669 (74.99%)

Risultato[modifica | modifica wikitesto]

Voti  %
RISPOSTA AFFERMATIVA Si 17.447.669 74.99%
RISPOSTA NEGATIVA NO No 5.817.775 25.01%
Totale voti 23.665.444 100%