Referendum in Groenlandia del 1982

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Referendum sull'adesione alla Comunità economica europea
StatoDanimarca Danimarca
RegioneGroenlandia
Data23 febbraio 1982
Esito
  
47%
No
  
53%
Yes check.svg quorum raggiunto
(affluenza: 74,9%)

Il referendum groenlandese sull'adesione alla Comunità economica europea del 1982 si tenne per chiedere alla popolazione groenlandese, se desiderava che la Groenlandia continuasse ad essere membro della Comunità economica europea (oggi assorbita dall'Unione europea). La consultazione si svolse il 23 febbraio 1982.

La Groenlandia aderì alla CEE nel 1973, congiuntamente all'adesione della Danimarca. In conseguenza al referendum, la Groenlandia votò per abbandonare l'Unione; il suo governo negoziò tuttavia un accordo, con il quale la CEE mantenne i propri diritti sulla pesca.[1] La Groenlandia continua ad essere considerata una nazione d'oltremare, che gode degli accordi di associazione con l'Unione europea.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Voti %
RISPOSTA NEGATIVA X mark.svg No 12 615 53,02 %
RISPOSTA AFFERMATIVA Si  11 180 46,98 %
Totale voti validi 23 795 100%

Fonte: Svar på spm. om Nicetraktaten, folkeafstemning, til udenrigsministeren

Note[modifica | modifica wikitesto]

Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica