Referendum del 2019 a San Marino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Referendum del 2019
StatoSan Marino San Marino
Data2 giugno 2019
Modifica della legge elettorale
  
60,58%
No
  
39,42%
(affluenza: 41,98%)
Divieto di discriminazione in base all'orientamento sessuale
  
71,50%
No
  
28,50%
Yes check.svg quorum raggiunto

I referendum sammarinesi del 2019 sono state due consultazioni referendarie tenutesi a San Marino il 2 giugno 2019.[1][2]

Affluenza alle urne[modifica | modifica wikitesto]

Gli elettori aventi diritto al voto, al 2 giugno 2019, sono in totale 34.458, di cui 15.538 maschi e 18.920 femmine. Gli elettori interni sono 22.661 mentre gli esteri sono 11.797.[3]

TOTALE PERCENTUALE %
Iscritti alle liste 34.458 100,00% SUL TOTALE ELETTORI
Votanti 14.464 41,98% SUL TOTALE ELETTORI
Astenuti 19.994 58,02% SUL TOTALE ELETTORI

Quesiti[modifica | modifica wikitesto]

Primo quesito[modifica | modifica wikitesto]

  • Colore scheda: azzurro
  • Titolo: Referendum propositivo per la modifica della legge elettorale
  • Descrizione: Introduzione della possibilità di formare nuove coalizioni di governo in seguito al primo turno di votazione, qualora nessuna coalizione abbia raggiunto la maggioranza assoluta dei voti, al fine di evitare il secondo turno di ballottaggio. Il quesito sarà:[4]

«Volete voi che nella Legge Qualificata 11 Maggio 2007 n. 1 (Disposizioni per la valorizzazione della volontà dei cittadini e per la parità in materia di elezioni e campagne elettorali) siano introdotte le seguenti modifiche: che, nel caso in cui nessuna coalizione o lista abbia raggiunto al primo turno il risultato da cui la legge qualificata fa dipendere la proclamazione del vincitore delle elezioni, la Reggenza conferisca alla coalizione o lista che abbia raggiunto la maggioranza relativa dei voti un mandato di 15 giorni al fine di formare una maggioranza attraverso l'accordo con altra lista o coalizione che abbia ottenuto seggi nel Consiglio Grande e Generale; che, nel caso il primo tentativo abbia esito negativo, la Reggenza conferisca un secondo mandato, con le stesse finalità e le stesse modalità del precedente, alla coalizione o lista che sia arrivata seconda nella consultazione elettorale; che qualora anche il secondo tentativo abbia esito negativo, si debba tornare al voto con il ballottaggio fra le due coalizioni o liste maggiormente votate, come prevede l'attuale normativa e con le conseguenze da essa contemplate?»

Preferenza Voti %
Si 8 554 60,58%
No No 5 566 39,42%
Totale Voti validi 14 120
Schede bianche 181
Voti nulli 163
Totale votanti / affluenza 14 464 41,98%
Aventi diritto voto 34 458
Fonte:Referendum 2019

Secondo quesito[modifica | modifica wikitesto]

«Confermate la Legge di Revisione Costituzionale 28 marzo 2019 n. 1 “Modifica all'articolo 4 della Legge 8 luglio 1974 n. 59 e successive modifiche - Dichiarazione dei Diritti dei Cittadini e dei Principi Fondamentali dell'Ordinamento Sammarinese”?»

Preferenza Voti %
Si 10 016 71,50%
No No 3 392 28,50%
Totale Voti validi 14 008
Schede bianche 302
Voti nulli 150
Totale votanti / affluenza 14 464 41,98%
Aventi diritto voto 34 458
Fonte:Referendum 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]