Real Salt Lake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Real Salt Lake
Calcio Football pictogram.svg
Real Salt Lake 2010 Logo.png
Real; Royals; Red & Blue Army
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical HEX-000061 Red HEX-FAEF55.svg Rosso-blu-giallo
Dati societari
Città Salt Lake City, UT
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato Major League Soccer
Fondazione 2004
Proprietario Stati Uniti Dell Loy Hansen
Presidente Stati Uniti Bill Manning
Allenatore Stati Uniti Mike Petke
Stadio Rio Tinto Stadium
(20 507 posti)
Sito web www.realsaltlake.com
Palmarès
Major League
Titoli MLS 1
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

Il Real Salt Lake è una società calcistica statunitense che ha la propria sede a Salt Lake City (Utah) e che milita nella Major League Soccer.

Il prefisso "Real" nel nome del club deriva dal calcio spagnolo, basti pensare al Real Madrid, squadra con cui il Salt Lake ha istituito una partnership.

Il Real Salt Lake gioca le partite casalinghe al Rio Tinto Stadium, impianto da 20.507 posti a sedere.

I colori ufficiali del club sono il rosso, il blu e l'oro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A Salt Lake City, prima del 2005, esisteva già una squadra di calcio: si trattava degli Utah Blitzz, che militavano nella seconda divisione della USL. Questo club, che nel 2005 aveva anche vinto il campionato, venne sciolto a seguito della fondazione del Real Salt Lake.

Il primo allenatore dei Royals fu John Ellinger, ex-coach della nazionale statunitense Under-17. I risultati non furono certo brillanti, infatti sotto la sua guida la squadra non riuscì mai a centrare i play-off.

Ellinger, nel 2007, lasciò il posto a Jason Kreis, ex-giocatore del Salt Lake appena ritiratosi. Nella prima stagione di Kreis in panchina la Red & Blue Army ha mancato la qualificazione ai play-off.

La stagione 2009 vede la vittoria dello scudetto statunitense, per la prima volta nella sua storia battendo in finale ai calci di rigore il Los Angeles Galaxy guidati da David Beckham.

Anno Regular Season MLS Playoff MLS Open Cup CONCACAF Champions League SuperLiga
2005 5°, Western Conf. Non qualificato Sedicesimi di finale Non qualificato Non disputata
2006 6°, Western Conf. Non qualificato Ottavi di finale Non qualificato Non disputata
2007 6°, Western Conf. Non qualificato Non qualificato Non qualificato Non qualificato
2008 3°, Western Conf. Semifinale Non qualificato Non qualificato Non qualificato
2009 5°, Western Conf. Campione Non qualificato Non qualificato Non qualificato
2010 2°, Western Conf. Quarti di finale Non qualificato Finale (in corso) Non qualificato

Rosa 2018[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Stati Uniti P Alex Horwath
2 Stati Uniti D Tony Beltran
3 Stati Uniti D Adam Henley
4 Stati Uniti D David Horst
5 Stati Uniti C Kyle Beckerman Captain sports.svg
6 Croazia C Damir Kreilach
7 Venezuela A Jefferson Savarino
8 Nigeria C Sunny
10 Ecuador A Joao Plata
11 Slovacchia C Albert Rusnák
12 Stati Uniti A Brooks Lennon
13 Stati Uniti A Nick Besler
15 Stati Uniti D Justen Glad
16 Spagna A Alfredo Ortuño
17 Giamaica D Demar Phillips
N. Ruolo Giocatore
18 Stati Uniti P Nick Rimando
19 Inghilterra C Luke Mulholland
20 Stati Uniti A Luis Silva
21 Stati Uniti D Taylor Peay
22 Stati Uniti D Aaron Herrera
23 Stati Uniti C Sebastián Saucedo
24 Stati Uniti P Connor Sparrow
25 Stati Uniti D Danilo Acosta
26 Stati Uniti D Shawn Barry
27 Stati Uniti C Corey Baird
28 Stati Uniti C Ricky Lopez-Espin
29 Stati Uniti C José Hernández
30 Uruguay D Marcelo Silva
31 Argentina C Pablo Ruiz
70 Stati Uniti C Jordan Allen

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Real Salt Lake

Record della squadra[modifica | modifica wikitesto]

Dati aggiornati al 23 ottobre 2017.[1]

Rti
Posizione Giocatore Nazione Reti Apps Anni
1 Álvaro Saborío Costa Rica 63 127 2010–2015
2 Javier Morales Argentina 49 240 2007–2016
3 Joao Plata Ecuador 37 133 2013–presente
4 Robbie Findley Stati Uniti 36 137 2007–2010, 2013–2014
5 Fabián Espíndola Argentina 35 125 2007–2012
6 Yura Movsisyan Armenia 31 110 2007–2009, 2016–presente
7 Kyle Beckerman Stati Uniti 29 284 2007–presente
8 Jeff Cunningham Stati Uniti 19 38 2006–2007
9 Jason Kreis Stati Uniti 17 58 2005–2007
10 Luke Mulholland Inghilterra 16 120 2014–presente
Presenze
Posizione Giocatore Nazione Apps Reti Anni
1 Nick Rimando Stati Uniti 307 0 2007–presente
2 Kyle Beckerman Stati Uniti 284 29 2007–presente
3 Chris Wingert Stati Uniti 247 2 2007–2014, 2016–presente
4 Tony Beltran Stati Uniti 245 1 2008–presente
5 Javier Morales Argentina 240 49 2007–2016
6 Nat Borchers Stati Uniti 205 10 2008–2014
7 Andy Williams Giamaica 189 14 2005–2011
8 Jámison Olave Colombia 159 13 2008–2012, 2015–2016
9 Ned Grabavoy Stati Uniti 158 10 2009–204
10 Robbie Findley Stati Uniti 137 36 2007–2010, 2013–2014

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2009

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Finalista: 2010-2011

Tifoseria e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Leo il Leone durante un incontro coi tifosi

I rivali storici sono il Colorado Rapids, vista la vicinanza geografica e la sfida annuale nella Rocky Mountain Cup.[2] Altre rivalità accese, ma meno sentite, sono con i Los Angeles Galaxy, vincitori nella finale di MLS Cup 2009 ed arrivati secondi nella stagione regolare, proprio alle spalle dei Galaxy.[3] Una rivalità aperta tra le tifoserie c'è anche con lo Sporting Kansas City che ha battuto la squadra di Salt Lake City nella finale del 2013.[4]

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Salt Lake ha sette gruppi ufficiali di supporters: The Loyalists, Rogue Cavaliers Brigade (RCB), Salt City United (SCU), Section 26, La Barra Real, The Royal Pride (TRP),[5] and The Royal Army.[6] Eccezione fatta per la Section 26, tutti i gruppi si trovano in curva sud.

Mascotte[modifica | modifica wikitesto]

Leo il Leone è la mascotte ufficiale del Real Salt Lake.[7]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Rio Tinto Stadium è lo stadio del RSL dal 2008.
Nome Luogo Anni di utilizzo Capacità
Rice-Eccles Stadium Salt Lake City (Utah) 2005–2008
Rio Tinto Stadium Sandy (Utah) 2008–presente 20,213

Nel 2005, dopo mesi di discussioni politiche e contrasti, si raggiunse un accordo che prevedeva la costruzione dello stadio casalingo del Real Salt Lake.[8][9] L'area d'interesse per costruire lo stadio è stata individuata nella periferia di Salt Lake City, Sandy. Il costo totale per la costruzione è stato di 110 milioni di dollari ed è stato inaugurato il 9 ottobre 2008.[10]

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

MLS Reg. season MLS playoffs
2005 18,935 Non qualificato
2006 16,366 Non qualificato
2007 15,960 Non qualificato
2008 16,179 17,364
2009 16,375 11,499
2010 17,095 19,324
2011 17,594 17,067
2012 19,153 19,657
2013 19,362 18,187
2014 20,351 20,713
2015 20,160 Non qualificato
2016 19,759 Nessuna partita giocata in casa
2017 18,781 Non qualificato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Player Registry - MLS, Real Salt Lake. URL consultato il 24 agosto 2017.
  2. ^ The History of the Rocky Mountain Cup, SB Nation, 4 giugno 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  3. ^ The Real Salt Lake vs LA Galaxy Rivalry Rages On, Last Word on Sports, 6 maggio 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  4. ^ Christopher Kamrani, Real Salt Lake: Heated rivalry with Sporting KC still alive and well, The Salt Lake Tribune, 21 giugno 2015. URL consultato il 19 novembre 2015.
  5. ^ RSL Royal Army LTD Edition Scarf, Rslroyalarmy.com. URL consultato il 3 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2011).
  6. ^ Supporters Groups, RSL.com.
  7. ^ Leonardo the Lion, RSL.com.
  8. ^ Real Salt Lake joined by Real Madrid Saturday at 12:00 noon to break ground on Sandy stadium site, Major League Soccer, 23 gennaio 2010. URL consultato il 9 giugno 2015.
  9. ^ Soccer Stadium Finally A ReALity, KUTV, 15 agosto 2006. URL consultato il 13 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2007).
  10. ^ RSL confirms Oct. 9 stadium opening, The Salt Lake Tribune, 5 agosto 2008. URL consultato il 19 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2008).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]