Razzo multistadio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lancio di un razzo-sonda multistadio Black Brant 12
Il secondo stadio di un razzo Minuteman III

Un razzo multistadio è un veicolo di lancio composto da due o più stadi, ognuno dei quali contiene il proprio motore e propellente. Un stadio tandem o seriale è montato sopra un altro stadio; uno stadio parallelo è attaccato a fianco a un altro stadio. Il risultato consiste in due o più razzi montati uno sopra l'altro o affiancati. I razzi con due stadi sono abbastanza comuni, ma sono stati anche lanciati con successo razzi con cinque stadi separati.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sganciando gli stadi al consumo di propellente, la massa restante è più bassa. Ogni stadio successivo può essere ottimizzato per le sue condizioni operative specifiche, come la pressione atmosferica abbassata ad altitudine elevata. Questo staging permette alla spinta degli stadi restanti di accelerare più facilmente il razzo alla sua velocità e altezza definitiva.

Negli schemi di staging seriali o in tandem, il primo stadio è sul fondo e di solito è il più grande, il secondo stadio e i successivi stadi superiori sono sopra di esso, solitamente di dimensione via via minore. Negli schemi di staging parallelo vengono usati dei booster a propellente solido o liquido per assistere al lancio. Questi sono talvolta chiamati "stadio 0". Nel caso tipico, i motori del booster e del primo stadio si accendono per accelerare l'intero razzo verso l'alto. Quando i booster terminano il carburante, si distaccano dal resto del razzo (a volte con qualche tipo di piccolo esplosivo). In seguito il primo stadio brucia fino a consumare tutto il carburante e cade anch'esso. Questo lascia un razzo più piccolo, con il secondo stadio che a questo punto comincia a bruciare. Questo processo, noto come staging, è ripetuto fino a quando viene raggiunta la velocità finale desiderata. In alcuni casi con staging seriale, lo stadio superiore si accende prima della separazione—l'anello di interstadio è progettato con questo in mente, e la spinta è usata per aiutare a separare i due veicoli.

Un razzo multistadio è necessario per raggiungere la velocità orbitale. Sono stati proposti design monostadio (SSTO, o single-stage-to-orbit), non sono ancora stati collaudati.

Performance[modifica | modifica wikitesto]

Disegni di tre razzi multistadio
Separazione del primo stadio del Saturn V durante l'Apollo 11
Il secondo stadio del Saturn V che viene abbassato sul primo stadio
Diagramma del secondo stadio e come si adatta nel razzo completo

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh89002097
Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica