Rayman M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rayman M
videogioco
Rayman M.png
Henchman 800, Rayman e Globox nel filmato iniziale
PiattaformaPlayStation 2, Windows, GameCube, Xbox
Data di pubblicazionePlayStation 2:
Flags of Canada and the United States.svg 24 settembre 2002
Zona PAL 30 novembre 2001

Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 24 settembre 2002
Zona PAL 14 dicembre 2001
GameCube, Xbox:
Flags of Canada and the United States.svg 24 settembre 2002

GenereSport
TemaFantasy
OrigineFrancia
SviluppoUbisoft Montpellier (Corsa), Ubisoft Milano (Combattimento)
PubblicazioneUbisoft
DirezioneArnaud Carrette, Riccardo Lenzi
DesignPhilippe Blanchet, Benoit Macon, Davide Soliani
ProgrammazioneFrançois Mahieu
Direzione artisticaJean-Marc Geffroy
MusicheClaude Samard
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputDualShock 2, gamepad, tastiera, joystick, mouse, GameCube Controller
SupportoDVD, CD-ROM, Nintendo Optical Disc, download
Requisiti di sistemaMinimi: Windows 98, Windows 2000, Windows Me o Windows XP, CPU Pentium II 450 MHz, RAM 64 MB, Scheda video compatibile TNT2, HD 660 MB, [1]

Consigliati: Windows 98, Windows 2000, Windows Me o Windows XP, CPU Pentium III 600 MHz, RAM 128 MB, Scheda video compatibile GeForce 2, HD 1.3 GB, [1]

Fascia di etàaDeSe: TP · ELSPA: 3+ · ESRBE
SerieRayman

Rayman M (pubblicato come Rayman Arena in America, per impedire che la M presente nel titolo potesse essere interpretata con la sigla "Mature" dell'Entertainment Software Rating Board anziché come iniziale di "Multiplayer") è un videogioco sportivo della serie di Rayman, basato su competizioni di corsa e combattimento in modalità multigiocatore. Il gioco è stato pubblicato nel 2001 esclusivamente per PlayStation 2 e Windows, a differenza di Rayman Arena pubblicato nel 2002 anche per GameCube e Xbox.

Fu accolto in maniera mista dalla critica[2], per un'esposizione semplicistica e poco approfondita.[3]

Un adattamento, intitolato Rayman Rush, sviluppato da Ubisoft Shanghai, è stato pubblicato per PlayStation nel 2002. Presenta unicamente la modalità corsa fino a due giocatori, e i Teens sono sostituiti da un nuovo personaggio sbloccabile chiamato Globette.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è diviso in due modalità di gioco, entrambe che supportano fino a quattro giocatori: corse a piedi e battaglie basate sull'arena.

Le versioni per PlayStation 2 e Windows richiedono al giocatore di completare tutti e cinque i campionati (Principiante, Avanzato, Esperto, Estremo e Bonus) per battere il gioco.

Le versioni GameCube e Xbox richiedono al giocatore di completare le quattro modalità di gioco principali (Obstacle Racing, Time Attack, Total Fight e Freeze Combat) su tutte e tre le difficoltà (Principiante, Pro e Maestro) per battere il gioco.

Corsa[modifica | modifica wikitesto]

Le ultime tre modalità "Futuro", "Big Bang" e "Nato per scivolare" non sono presenti nelle corse del campionato bonus.

Training[modifica | modifica wikitesto]

Modalità che serve per familiarizzare con i livelli e imparare il tracciato. Questa modalità è disponibile solo in giocatore singolo.

Race[modifica | modifica wikitesto]

Una corsa a 3 giri fra 4 giocatori, per vincere bisogna arrivare primi. In modalità multi-giocatore si possono selezionare il numero di giri o il distacco di tempo da infliggere ad un avversario per ottenere la vittoria.

Popolopoï[modifica | modifica wikitesto]

Per vincere questa modalità devi completare una corsa a 3 giri entro 20 secondi, sparando alle farfalle per ottenere tempo extra. Questa modalità è disponibile solo in giocatore singolo.

Lums[modifica | modifica wikitesto]

Bisogna vincere una gara contro un solo avversario prendendo tutti i lum gialli sparsi.

Combattimento[modifica | modifica wikitesto]

Lum Spring[modifica | modifica wikitesto]

Bisogna prendere per primo 5 lum sparsi nell'arena. La posizione dei lumi è mostrata nel radar. Puoi usare un proiettile congelante (5 colpi disponibili) che immobilizza l'avversario per un secondo. Le munizioni si ricaricano automaticamente.

Lum Fight[modifica | modifica wikitesto]

I partecipanti iniziano con 5 punti ferita, e quando un partecipante ha 0 punti ferita, riappare in un punto casuale della mappa. Bisogna ottenere 5 lum sparando gli avversari usando le armi e portando i loro punti ferita a 0. Se arrivi a 0 punti ferita colpendoti con la tua arma, perdi un lum. Le armi sono contenute nei generatori. I generatori dorati contengono le armi migliori.

Capture the Fly[modifica | modifica wikitesto]

Per vincere questa modalità, devi prendere un insetto luminoso e tenerlo il più possibile. Guadagni un lum col passare del tempo. L'insetto si può rubare sparando, mentre chi è in possesso dell'insetto non può sparare, ma diventa più veloce. Hai a disposizione 5 proiettili a rimbalzo (che si ricaricano col passare del tempo) per sparare agli avversari.

Personaggi giocabili[modifica | modifica wikitesto]

Rayman
La star del gioco. Ha una skin sbloccabile solo in Rayman Arena.
Razorbeard
L'irritabile signore dell'esercito robo-pirata.
Globox
Il migliore amico di Rayman, che si è unito alla competizione per superare la sua timidezza (a differenza di altri giochi in cui è apparso, non ha paura dei cattivi). Ha tre skin sbloccabili.
Henchman 800
Uno dei Pirati-Robot, in particolare della varietà rossa. Ha tre skin sbloccabili.
Teensies
Un paio di Grand Minimus Teensies. Hanno tre skin sbloccabili.
Henchman 1000
Una versione più perfezionata dello Henchman 800. Henchman 1000 deve essere sbloccato. Ha tre skin sbloccabili.
Tily
Una piccola fata che vorrebbe prendere il posto di Ly la Fata. Tily deve essere sbloccata.
Razorwife
Moglie fiammeggiante di Razorbeard. Razorwife deve essere sbloccata.
Dark Globox
Una versione più malvagia, più stupida, più brutta e certamente più rude di Globox. Dark Globox appare solo nelle versioni GameCube e Xbox di Rayman Arena e deve essere sbloccato.

Rayman Rush[modifica | modifica wikitesto]

Rayman Rush è un gioco di corse a piedi sviluppato da Ubisoft Shanghai e pubblicato da Ubi Soft. Il gioco è un demake di Rayman M per PlayStation, ma presenta solo la metà del gioco da corsa. I Teens sono stati sostituiti con un nuovo personaggio (Globette), conversioni sportive di dodici circuiti (il livello Treasure Ship è stato rimosso e sostituito con Canopy) e un filmato introduttivo leggermente modificato. Il gioco supporta solo fino a due giocatori, a causa delle limitazioni hardware della PlayStation.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Rayman M ha ricevuto recensioni "miste o nella media", secondo l'aggregatore di recensioni Metacritic[4][5][6]. GameSpot ha assegnato un punteggio di 5,1/10 criticando la mancanza di varietà di gioco, affermando che "In genere sono necessari solo due giri su un percorso per capire un percorso attraverso il livello che sconfiggerà i corridori del computer"[7]. La rivista Play ha assegnato al gioco una valutazione di 3 su 5 affermando "Le corse sono un vero spasso per alcuni round veloci e gli elementi platform sono sempre un'aggiunta gradita. Ma non è il tipo di gioco di società che dura ben oltre il pareggio immediato"[8].

Per la piattaforma PC, Rayman M ha ricevuto recensioni "negative" secondo Metacritic[9].

Rayman Rush[modifica | modifica wikitesto]

Rayman Rush ha ricevuto recensioni "miste o nella media" secondo l'aggregatore di recensioni Metacritic[10].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Rayman Arena, su AllGame, All Media Network. URL consultato il 13 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 14 novembre 2014).
  2. ^ (EN) Rayman Arena, su metacritic.com.
  3. ^ Rayman M, su videogame.it.
  4. ^ (EN) Rayman Arena for PlayStation 2 Reviews, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2022.
  5. ^ (EN) Rayman Arena for GameCube Reviews, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2022.
  6. ^ (EN) Rayman Arena for Xbox Reviews, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2022.
  7. ^ (EN) Jeff Gerstmann, Rayman Arena Review, su GameSpot, 10 ottobre 2002. URL consultato il 18 giugno 2022.
  8. ^ (EN) Brady Fiechter, Rayman Arena Review, in Play, n. 6, Imagine Publishing, giugno 2002, p. 63. URL consultato il 18 giugno 2022.
  9. ^ (EN) Rayman Arena for PC Reviews, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2022.
  10. ^ (EN) Rayman Rush for PlayStation Reviews, su Metacritic. URL consultato il 18 giugno 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16614539m (data)
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi