Ravvivatura delle mole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La ravvivatura delle mole è un processo di rigenerazione delle mole di rettifica ed ha come scopo quello di eliminare gran parte dei grani usurati in modo tale da riuscire a riportare in superficie dei nuovi grani affilati.

La ravvivatura diventa d'obbligo quando si ha un'eccessiva usura, per attrito, della mola che diventa anche lucida o quando la mola si impasta. Quest'ultimo fenomeno, ovvero l'impastatura, si ha quando il truciolo che si origina dalla lavorazione va a riempire le porosità della superficie della mola; questo può dare origine a lavorazioni errate in quanto la mola perde completamente le sue proprietà e diventa inutile dato che si genera più calore per attrito danneggiando la superficie di lavorazione perdendo così la precisione dimensionale.

La ravvivatura può essere eseguita con una delle seguenti tecniche:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica