Rataje nad Sázavou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rataje nad Sázavou
Comune mercato
Rataje nad Sázavou – Stemma
Rataje nad Sázavou – Veduta
Veduta aerea di Rataje
Localizzazione
StatoRep. Ceca Rep. Ceca
RegioneFlag of Central Bohemian Region.svg Boemia Centrale
DistrettoKutná Hora
Amministrazione
SindacoLuboš Kubát
Lingue ufficialiCeco
Territorio
Coordinate49°50′31″N 14°57′21″E / 49.841944°N 14.955833°E49.841944; 14.955833 (Rataje nad Sázavou)Coordinate: 49°50′31″N 14°57′21″E / 49.841944°N 14.955833°E49.841944; 14.955833 (Rataje nad Sázavou)
Altitudine383 m s.l.m.
Superficie13,28[1] km²
Abitanti537[2] (1º gennaio 2018)
Densità40,44 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale285 07
Fuso orarioUTC+1
Codice ČSÚCZ534358
TargaKH
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Rataje nad Sázavou
Rataje nad Sázavou
Sito istituzionale

Rataje nad Sázavou (Tedesco: Rattay; Ratais an der Sasau) è un comune mercato della Repubblica Ceca facente parte del distretto di Kutná Hora, in Boemia Centrale, a 27 km Sudovest da Kutná Hora e a 6 km sudest da Sázava. Ha 537 abitanti nel 2018.[3]

Ha due castelli, il castello inferiore, ribattezzato di Pirkštejn da Jan Ješek di Pirkštejn, e quello superiore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima menzione scritta di Rataje nad Sázavou risale al 1156, dove viene detto che esisteva già come Mercato e come Fortezza. Non ci sono fonti scritte sulla data esatta della fondazione, ma probabilmente circola intorno al 946.

Venne fondato un castello, in parte in mattone ed in parti in legno, nel luogo dell'attuale castello, intorno alla metà del X secolo, come fortezza al confine della regione di Zlic, Questa informazione è stata fornita grazie agli scavi del 1890 ordinati per la costruzione di una nuova strada, dove furono trovati ornamenti di bronzo e ceramica.

Rataje venne ricostruita dopo un incendio nel XIII secolo, quando era sotto le mani del re. Fu Giovanni di Lussemburgo, re della Boemia, a dare Rataje a Enrico I di Leipa, nobile del ramo dei Signori di Lípa della famiglia Ronov il quale fondò il Castello di Pirkštejn. All'interno dello stesso ramo di Lípa si venne a creare un altro ramo, quello di Pirkštejn.[4] Rattay fu quindi sotto il controllo di questa famiglia, passando nelle mani di Jan Ješek di Pirkštejn, di Jan Ptáček ovvero il figlio, che prima di ottenere Rataje essendo minorenne dovette aspettare mentre la città era nelle mani del lontanto parente Hanuš di Leipa (in questo periodo, 1403 circa, avvennero numerosi fatti, che sono oggi rappresentati nel videogioco Kingdom Come: Deliverance) fino a quando finì nel 1420 nelle mani del figlio di Jan, Hynce Ptáček di Pirkštejn, un eminente e potente uomo politico, che divenne precettore e mastro della zecca del Regno di Boemia, amministratore di molte città reali come Kutná Hora e guardiano del futuro re Giorgio di Podebrad. Egli fu il più importante signore di Rattay ed è sepolto nella Chiesa di San Matteo insieme ai famigliari.

In seguito Rataje divenne proprietà di diversi nobili, come Ladislav, Václav e Jan di Malešice, che cominciarono la ricostruzione del castello superiore negli anni 1531-1579 in stile rinascimentale, oppure Guglielmo Francesco di Talmberk, che iniziò invece la ricostruzione in stile barocco, completata dal figlio Francesco Massimiliano Leopoldo. Poi Rataje fu amministrata dai Liechtenstein dal 1772 al 1919. Infine, nel 1933 il castello superiore fu comprato, ed al giorno d'oggi svolge la funzione di municipio, stazione di polizia, ufficio postale e scuola.

Fino al 2016 molti hotel erano ancora aperti, oggi ne restano pochi.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono due binari ferroviari (014 e 212) e quattro stazioni ferroviarie: Rataje n. Sáz., Rataje n. Sáz. předměstí, Rataje n. Sáz. zastavka, Rataje n. Sáz. Ivaň.

Servizio autobus - La linea di autobus Uhlířské Janovice-Sázava-Rataje nS-Soběšín (nei giorni lavorativi 5 collegamenti) e Zruč n.Sázavou-Čestín-Kácov-Rataje n.Sázavou-Sázava (giorni lavorativi 1 collegamento a Sázava) Veolia Transport Eastern Bohemia).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (XLS), su czso.cz. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  2. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (PDF), su czso.cz. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  3. ^ Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco, su czso.cz.
  4. ^ Albero genealogico della famiglia Ronov, su gw.geneanet.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Repubblica Ceca