Randall Munroe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Randall Patrick Munroe

Randall Patrick Munroe (Easton, 17 ottobre 1984) è un programmatore, fumettista e scrittore statunitense che ha creato il webcomic xkcd.

Già collaboratore a contratto della NASA, ha abbandonato l'attività per svolgere a tempo pieno quella di disegnatore: infatti grazie al webcomic è autosufficiente[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Munroe era un appassionato di fumetti sin da bambino,[1] soprattutto di Calvin and Hobbes.[2]

Dopo essersi diplomato alla Chesterfield County Mathematics and Science High School a Clover Hill nell'ambito del programma "A Renaissance Program", si è laureato in fisica alla Christopher Newport University nel 2006.[3][4] Munroe ha lavorato come libero professionista per la NASA al Langley Research Center[5] prima e dopo la laurea. Nel gennaio 2006 il suo contratto con la NASA decadde e iniziò a scrivere xkcd a tempo pieno.

Sostiene il webcomic con le vendite di merchandise relativo alle strisce.[1][6] Il webcomic divenne presto molto popolare, raggiungendo fino a 70 milioni di contatti nell'ottobre 2007.[7]

Munroe ha tenuto anche diverse conferenze, in luoghi come il Googleplex di Google a Mountain View, in California.[8]

Nel dicembre 2006 emise un assegno a favore della Verizon Communications, nel quale, al posto delle cifre, usava un'espressione matematica complessa per indicare l'importo.[9] L'assegno era una protesta contro i problemi che un suo amico, cliente di Verizon, aveva vissuto usando il sistema di pagamento di Verizon[10].

Munroe vive a Somerville (Massachusetts)[1] e ha due fratelli: Doug[11] e Ricky.[12]

Nel luglio del 2013 gli è stato dedicato un asteroide della fascia principale, 4942 Munroe[13].

Webcomic[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: xkcd.
I fumetti di Randall Munroe contengono spesso riferimenti alla cultura di internet, in questo vignetta viene ripreso il template di Wikipedia {{citazione necessaria}}.

XKCD è un fumetto con figure stilizzate che tratta principalmente di soprattutto di programmazione e informatica, matematica, scienze, linguaggio e romanticismo[non chiaro].

Munroe usò dapprima la di quella combinazione di lettere xkcd come nickname: la scelta di quella sigla era dovuta alla volontà di usare un nome privo di significato, in modo da non stancarsene nel tempo. Registrò il nome di dominio ma lo lasciò inutilizzato fino a quando, nel settembre 2005, non iniziò a caricare i propri disegni[6] (all'inizio erano scansioni di disegni fatti sui quaderni degli appunti durante le lezioni).[14] Munroe pubblica le sue opere nei termini giuridici contenuti nella licenza Creative Commons 2.5, affermando che un tale scelta non non attiene solo a questioni legate alla cultura libera, ma rappresenta anche una scelta economica sensata.[6] Dalle strisce è stato pubblicato anche un libro.

Saggi scientifici[modifica | modifica wikitesto]

Altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

Munroe è creatore dei siti web "BestThing"[15][16], "The Funniest"[17][18], e "The Fairest"[19][20], ciascuno dei quali presenta agli utenti la possibilità di scegliere due immagini alternative e chiede di indicarne una.

Il sito "WetRiffs" website fu aperto come uno scherzo un mese dopo aver disegnato la striscia intitolata "Rule 34"[21]in cui lamentava "la mancanza di fotografie di donne con chitarre sotto la doccia su internet."[22]

Il sito "LimerickDB" incoraggia la creazione di limerick e ne raccoglie esempi.[23] In seguito, ha dato vita ad una wiki per il geohashing basata su {chiarire|una delle sue vignette che contiene un algoritmo che genera coordinate pseudo-casuali ogni giorno.[24]

Oltre a mantenere i suoi siti Munroe si occupa di kite photography (una forma di fotografia aerea in cui le macchine fotografiche sono agganciate a degli aquiloni).[25]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Noam Cohen, This Is Funny Only if You Know Unix, su The New York Times, 26 maggio 2008, ISSN 0362-4331. URL consultato il 25 settembre 2008.
  2. ^ Filmato audio @Google Talks (venue), Authors@Google: Randall Munroe (SWF) (Digital video), Mountain View, Google, 11 dicembre 2007, a 24:13. URL consultato il 25 settembre 2008.
    «...Calvin and Hobbes was the first comic that I discovered.».
  3. ^ Randall Munroe, About, xkcd. URL consultato il 26 settembre 2008.
  4. ^ 582 students receive diplomas from Christopher Newport University, Christopher Newport University, 17 maggio 2006. URL consultato il 30 maggio 2008.
  5. ^ Authors@Google: Randall Munroe, su @Google Talks, Google, 11 dicembre 2007. URL consultato il 25 settembre 2008.
  6. ^ a b c Rebecca Fernandez, xkcd: A comic strip for the computer geek, in Red Hat Magazine (Raleigh), Red Hat, 12 ottobre 2006. URL consultato il 25 settembre 2008.
  7. ^ Adrienne So, Real Geek Heart Beats in Xkcd's Stick Figures, in Wired (San Francisco), Condé Nast Publications, 13 novembre 2007, ISSN 1059-1028. URL consultato il 25 settembre 2008.
  8. ^ Ellen Spertus, Randall Munroe's visit to Google (xkcd), su Beyond Satire, 21 dicembre 2007. URL consultato il 25 settembre 2008.
  9. ^ The check, xkcd.com.
  10. ^ George Vaccaro, VerizonMath, verizonmath.blogspot.com.
  11. ^ Randall Munroe, Pillar, su xkcd.
  12. ^ Randall Munroe, EggDrop Failure, su xkcd. Vedere l'alt text.
  13. ^ JPL Small-Body Database Browser, ssd.jpl.nasa.gov. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  14. ^ Filmato audio @Google Talks (venue), Authors@Google: Randall Munroe (SWF) (Digital video), Mountain View, Google, 11 dicembre 2007, a 48:05. URL consultato il 25 settembre 2008.
    «I'm pretty sure I started in September 2005.».
  15. ^ bestthing.info.
  16. ^ "La cosa migliore"
  17. ^ The Funniest, thefunniest.info.
  18. ^ "La cosa più divertente"
  19. ^ The Fairest, thefairest.info.
  20. ^ "Il più bello"
  21. ^ Randall Munroe, Rule 34, su xkcd.
  22. ^ Randall Munroe, Nudity + Guitars + Showers, wetriffs.com, 18 marzo 2008. URL consultato il 26 settembre 2008.
  23. ^ Randall Munroe, LimerickDB.com, su Blag, xkcd, 4 febbraio 2008. URL consultato il 26 settembre 2008.
  24. ^ Geohashing Wiki, wiki.xkcd.com.
  25. ^ Ben Kuchera, The joys of kite photography, su Ars Technica, 2 luglio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN103524663 · LCCN: (ENno2009192047 · ISNI: (EN0000 0000 7341 8978 · GND: (DE1057926574
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie