Ramsinga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ramsinga
Ramsinga.jpg
Il ramsinga in una illustrazione del 1799
Informazioni generali
Origine India
Classificazione Aerofoni a bocchino
Uso
Musica dell'Asia Meridionale

Il ramsinga è una tromba naturale costituita da quattro tubi di metallo molto sottile inseriti l'uno nell'altro.[1] Lo strumento, anticamente utilizzato in India, era spesso rivestito di vernice rossa e, per essere suonato in modo soddisfacente, necessitava che il suonatore avesse una notavole capacità polmonare.[2]

Il ramsinga nella letteratura e nell'arte[modifica | modifica wikitesto]

Il ramsinga appare varie volte nel romanzo I misteri della jungla nera dello scrittore italiano Emilio Salgari;[3][4] le sue note accompagnano la vicenda narrata costituendone quasi la colonna sonora.[5]

Nel capitolo 62 de Il pendolo di Foucault il ramsinga viene invece suonato da una adepta di una setta druidica.

Il ramsinga trova posto anche nella storia a fumetti Gli Strangolatori, contenuta negli albi 312 e 314 della serie mensile di Tex, dove lo sceneggiatore Claudio Nizzi e il disegnatore Aurelio Galleppini si ispirano in modo piuttosto esplicito al romanzo di Salgari Le due Tigri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scheda a cura dell'Indira Gandhi National Centre for the Arts (IGNCA) on-line su www.ignca.nic.in (consultato nel settembre 2010)
  2. ^ Dizionario e bibliografia della musica, Peter Lichtenthal, pag. 334; vol. 1, 1827, on-line su Google books (consultato nel settembre 2010)
  3. ^ I misteri della jungla nera/Parte I - Capitolo I - L'assassinio, Emilio Salgari, 1895, on-line su Wikisource
  4. ^ I misteri della jungla nera/Parte I - Capitolo XIV - A Raimangal, Emilio Salgari, 1895, on-line su Wikisource
  5. ^ Il ramsinga, brano sul sito www.losciogliscilinguagnolo.it (consultato nel settembre 2010)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]