Ramiro Garcés di Viguera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Regno di Navarra
Jiménez
Blason Royaume Navarre.svg

Sancho I
Jimeno II
Figli
  • García
  • Sancho
  • Dadildis
  • Munia
  • García, figlio naturale
García I
Sancho II
Figli
García II
Figli
Sancho III
Figli
García III
Figli
Sancho IV
Figli
  • García
  • Ramón, figlio naturale
  • Urraca, figlia naturale

Sancho V

Pietro I

Figli
  • Pietro
  • Isabella

Alfonso I

García IV

Figli

Sancho VI

Figli

Sancho VII

Modifica
Ramiro Garcés di Viguera

Ramiro Garcés di Navarra (prima del 943 – 8 luglio 981) fu un principe di Navarra e primo re di Viguera dal 970 alla sua morte nel 981.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio del re García I Sánchez di Navarra e della seconda moglie Teresa di León, figlia del re Ramiro II di León.

Sua madre si adoperò, ma senza successo, per fare in modo che ad ereditare la corona di Navarra fosse il proprio figlio Ramiro e non il primogenito di García I e della prima moglie Andregoto Galíndez, ripudiata anni prima. García trovò tuttavia un compromesso e creò per il secondo figlio maschio il titolo di re di Viguera: si trattava di un sub-regno vassallo della Navarra.

Nel 970, alla morte di García I, divenne re di Navarra il fratellastro di Ramiro Sancho II.

Nel 975 Ramiro provò ad invadere il vicino territorio musulmano ma venne sconfitto il 6 luglio nella battaglia di Estercuel.

Ramiro morì nella battaglia di Torrevicente nel 981, dove combatté accanto al conte di Castiglia García Fernández e ai ribelli di Cordova contro Almanzor.

Ebbe due figli che divennero entrambi re di Viguera[1]:

  • Sancho;
  • García.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]